Ultimo aggiornamento alle 9:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’idea

«Amalia Bruni al Quirinale». La proposta di Serena Dandini a “Propaganda Live”

La conduttrice cita la scienziata lametina nell’elenco delle candidature. E c’è anche la “calabrese” Polimeni della Sapienza

Pubblicato il: 15/01/2022 – 10:18
«Amalia Bruni al Quirinale». La proposta di Serena Dandini a “Propaganda Live”

LAMEZIA TERME «Ha scoperto il gene dell’Alzheimer. E secondo me in questo Paese una presidente che ha scoperto il gene dell’alzheimer può aiutare». Così Serena Dandini, già conduttrice di storici programmi come Avanzi e La tv delle ragazze, lancia dal palco di Propaganda Live la candidatura di Amalia Bruni alla Presidenza della Repubblica. Lo fa citando un elenco di eccellenze italiane al femminile nel quale inserisce anche l’ex candidata alla presidenza della Regione Calabria.

Spesso si è parlato, nelle scorse settimane, di una donna da proporre per il Colle. Proposta spesso non accompagnata da nomi, cosa che invece non accade (vedi Draghi, o Berlusconi) quando l’idea riguarda un uomo. «C’è una cosa che mi indigna da morire – ha detto Dandini nella trasmissione di Diego “Zoro” Bianchi –. Sento dire che il Presidente della Repubblica potrà essere Draghi, o Berlusconi, o una donna. Cioè una donna a caso, come Draghi, Berlusconi o un dromedario. Come se nel nostro Paese non esistessero decine e decine di donne con un curriculum elevatissimo in grado di ricoprire questo ruolo». Segue l’elenco, nel quale compare anche Antonella Polimeni, «prima donna dopo 700 anni a guidare l’università della Sapienza». Altra proposta con origini calabresi.

La Bruni: ringrazio Serena ma il mio impegno è per la Calabria

«Sono rimasta colpita e voglio ringraziare pubblicamente Serena Dandini che nella trasmissione Propaganda Live mi ha citato come tra coloro che hanno i numeri per poter ambire a diventare Presidente della Repubblica». Così Amalia Bruni commenta la citazione della Dandini. «Lo dico con sincerità, non me l’aspettavo e sono rimasta di sasso quando ho visto che tra gli ultimi nomi della sua lista, tutte donne formidabili e eccezionali, ci fosse quello della sottoscritta. E’ una bella soddisfazione naturalmente e ne sono felice ma – afferma la Bruni – colgo l’occasione, oltre che ringraziare ancora per la sua stima Serena, per dire due cose. La prima, sono quaranta anni anni che dedico tutte le mie energie professionali al miglioramento delle condizioni di vita dei calabresi e sono ben contenta di continuare a farlo fino a quando ne avrò la forza. Sono sempre più convinta che tutti insieme possiamo contribuire a costruire una Calabria migliore. La seconda, il tema di avere una donna al Quirinale è attualissimo già da molto e fa strano che se ne debba parlare in una trasmissione, per quanto colta e intelligente come Propaganda Live, e che a sollevare il problema debba essere una donna, preparata e sensibile, come Serena Dandini, mentre dalla politica che conta, Parlamento, Istituzioni e Palazzi vari, nessuno batte ciglio. E’ normale secondo voi?».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb