Ultimo aggiornamento alle 23:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

Stangata sugli hotel. A Lamezia bolletta più cara di 8mila euro

La denuncia di Salvini: «È la mazzata finale per gli esercenti dopo la pandemia, il governo intervenga subito»

Pubblicato il: 17/01/2022 – 12:04
Stangata sugli hotel. A Lamezia bolletta più cara di 8mila euro

LAMEZIA TERME Quasi 15mila euro nel novembre 2019, schizzati sopra i 23mila nello stesso mese del 2021 dopo il lockdown del 2020. È la stangata subita da un hotel di Lamezia Terme per il caro-energia. «Matteo Salvini – si legge in una nota – è costantemente in contatto con Palazzo Chigi, governo, società del settore e attività: la Lega insiste per uno scostamento di bilancio urgente, così da fronteggiare i rincari».
«È necessario intervenire subito perché la stangata per famiglie e imprese supera i 30 miliardi di euro» sottolinea Salvini. Che aggiunge: «Per il futuro, l’Italia deve riflettere sul nucleare pulito come suggerisce anche l’Europa. Siamo sicuri che Draghi e Cingolani siano d’accordo con noi, senza NO ideologici». Ieri, il leader della Lega aveva denunciato gli aumenti – bollette alla mano – per alcune aziende del settore ceramico in Emilia-Romagna.
«Troppe attività hanno subìto danni per la crisi Covid con tutte le sue conseguenze, ora il caro energia rischia di essere il colpo di grazia» conclude il leader della Lega.
A seguire, le bollette citate dal leader della Lega. Il paragone è tra lo stesso mese del 2019 e del 2021 perché nel 2020 alcuni hotel (come quello preso in esame) erano chiusi.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x