Ultimo aggiornamento alle 23:32
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la misura

Furti in abitazioni a Reggio Calabria, in carcere tre presunti responsabili

Emersi dalle indagini gravi indizi di colpevolezza su almeno due furti commessi l’11 e il 27 gennaio. La refurtiva è stata restituita ai proprietari

Pubblicato il: 02/02/2022 – 13:47
Furti in abitazioni a Reggio Calabria, in carcere tre presunti responsabili

REGGIO CALABRIA Lo scorso 29 gennaio, personale della Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria, a seguito di indagini avviate dopo la commissione di diversi furti commessi all’interno di abitazioni della città di Reggio Calabria, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto tre persone di nazionalità georgiana, a cui carico sono emersi gravi indizi di colpevolezza in ordine ad almeno due furti commessi l’11 e il 27 gennaio precedenti, nel corso dei quali i tre avrebbero rubato preziosi, orologi, capi di abbigliamento ed accessori. Il provvedimento di fermo, nella giornata di ieri, su conforme richiesta della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, è stato convalidato dal gip che, avendo riconosciuto, allo stato degli atti, gravi indizi di colpevolezza in ordine ai fatti contestati a carico dei tre indagati, ha disposto a loro carico la misura cautelare in carcere.

Le indagini

All’individuazione dei sospettati, gli investigatori della Squadra Mobile sono giunti attraverso una certosina analisi di diversi sistemi di videosorveglianza, che permetteva di individuare, nei giorni scorsi, un appartamento sito nel quartiere Gebbione, dove dimoravano i soggetti fermati, insieme ad altri loro connazionali. Nel corso della successiva perquisizione sono stati subito recuperati diversi oggetti di provenienza sospetta, poi effettivamente riconosciuti dalle vittime dei furti come di loro proprietà. Il ritrovamento della refurtiva, insieme alla comparazione dei soggetti con le immagini acquisite in occasione dei furti, hanno permesso, quindi, di delineare un quadro indiziario utile per sottoporli ad un provvedimento restrittivo. I tre fermati risultano tutti già gravati da precedenti penali e di polizia per fatti analoghi, commessi in diverse regioni di Italia. Le indagini proseguono, pertanto, per accertare se gli stessi sono coinvolti in ulteriori furti commessi in città.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x