Ultimo aggiornamento alle 20:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il fatto

Castrovillari, minorenne accoltella un coetaneo per uno sguardo di troppo: arrestato

Il ragazzo è stato collocato in comunità. Le indagini dei carabinieri hanno accertato che fra i due coetanei non ci sarebbe stata alcuna lite

Pubblicato il: 17/03/2022 – 11:11
Castrovillari, minorenne accoltella un coetaneo per uno sguardo di troppo: arrestato

CASTROVILLARI I carabinieri di Castrovillari hanno arrestato un 16enne accusato di aver accoltellato un coetaneo. I militari hanno eseguito la misura cautelare personale del collocamento in comunità, disposta dal gip del Tribunale per i Minorenni di Catanzaro, su richiesta della Procura per i minori. Il ragazzo è ritenuto responsabile dei reati di deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso, minaccia aggravata e porto ingiustificato di arma da taglio.

L’accaduto

Tutto è iniziato nel primo pomeriggio dello scorso 22 gennaio quando, nelle vicinanze della stazione dei pullman utilizzati dai ragazzi per raggiungere le scuole di Castrovillari, a seguito di una banale discussione generata per uno sguardo di troppo, il minore arrestato ha sferrato un fendente con un coltello che nascondeva in tasca. Il ragazzo ferito è stato subito soccorso e trasportato in ospedale dalla madre di un compagno di scuola che si era trovata a passare da quelle parti.
Al pronto soccorso dell’ospedale di Castrovillari sono subito stati allertati i carabinieri attraverso il 112 che hanno avviato le indagini, anche in virtù della gravità dell’accaduto e del fatto che in mezzo ci fossero dei minorenni.
Gli accertamenti degli uomini dell’Arma hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del minore nel ricostruire la vicenda e l’aggressione attraverso le testimonianze dirette dei coetanei che hanno assistito. Fondamentale per le indagini anche le immagini del servizio di videosorveglianza che hanno consentito di individuare l’autore. I carabinieri hanno stabilito anche che fra i due non ci sarebbe stato nessun precedente alterco o provocazione e che il gesto sarebbe scaturito per uno sguardo di troppo. A quel punto il 16enne ha afferrato il coltello con una lama lunga 12 centimetri ed ha colpito il coetaneo con un fendente all’altezza della mandibola, a pochi centimetri dal collo.
Le cure al ragazzo ferito, dopo diciotto punti di sutura, hanno diagnosticato uno sfregio di natura permanente.
I carabinieri di Castrovillari, nel corso degli accertamenti hanno raccolto altri elementi a carico del ragazzo indagato: avrebbe portato con sé il coltello in altre occasioni. Non è bastata l’ammissione di colpevolezza assunta dal 16enne, essendo stata in parte confutata all’esito delle indagini svolte.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x