Ultimo aggiornamento alle 11:15
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Lotta alla pandemia

Il Covid torna a far paura. Record di infezioni e di saturazione nei reparti in Calabria

La regione è in testa per numero di nuovi casi sulla popolazione residente. Unica ad aver superato il 30% dei posti letto disponibili

Pubblicato il: 23/03/2022 – 6:01
di Roberto De Santo
Il Covid torna a far paura. Record di infezioni e di saturazione nei reparti in Calabria

CATANZARO Si inizia a parlare di quinta ondata di contagi per la Calabria. I numeri degli ultimi giorni, infatti, fanno registrare una preoccupante impennata di infezioni che, secondo gli esperti, sarebbe legata alla nuova variante del Coronavirus: BA.2, più comunemente chiamata “Omicron 2”. L’ultimo bollettino registra circa quattromila nuovi casi e non è la prima volta nell’ultima settimana. Ma il dato che dimostra la nuova avanzata dell’epidemia da Covid-19 in regione proviene dal tasso di positività già alto ma schizzato ad oltre il 29% nella rilevazione di ieri. Un dato che pone la Calabria molto al di sopra della media nazionale e tra le regioni con le percentuali più alte del Paese. Infatti in Italia la media dei tamponi positivi su quelli effettuati resta ferma al 15,01%.

L’occupazione dei posti letto negli ospedali

Ma a preoccupare di più è l’incremento dei ricoveri negli ospedali che fanno aumentare la pressione nei reparti. In particolare, nelle degenze Covid non gravi, il tasso è salito ora al 34%. Unica regione in Italia ad aver sforato la fascia critica posta, appunto, al 30%.
Sotto il livello di guardia, ma non molto, il tasso di occupazione dei posti in terapia intensiva. All’ultima rilevazione effettuata dopo l’ingresso di un nuovo paziente nei reparti di rianimazione di ieri, la percentuale è salita al 6,9%. Non lontana dal 10% che rappresenta il livello di allerta. E che pone al Calabria al quarto posto in Italia per numero di posti letto occupati su quelli disponibili.

Record nel tasso d’infezione rispetto alla popolazione

Alto anche il tasso di infezioni rispetto alla popolazione. Pure in questo caso la Calabria si pone ai vertici della classifica nazionale con 111 nuovi casi ogni 100mila abitanti, seguita da Basilicata (93), Umbria (87) e Puglia e Lazio (entrambi a 75). Come anche per percentuale di contagi/tamponi rispetto la popolazione la Calabria è in zona alta: è al quarto posto.  
Numeri che fanno comprendere quanto sia importante non abbassare la guardia contro il Coronavirus. Un’attenzione sollecitata anche dall’Organizzazione mondiale della sanità che ha “bacchettato” tra gli altri Paesi, anche l’Italia per aver proceduto a riaperture «brutali».

La campagna vaccinale

Sul fronte delle vaccinazioni la Calabria sconta ritardi, in questo caso “lievi”. Infatti la percentuale di persone che hanno fatto almeno una dose nella regione è pari al 83,8% contro la media nazionale dell’86,2%. Un tasso che pone, però, la Calabria al quint’ultimo posto nella classifica nazionale.
Scendendo nel dettaglio la fascia di età in cui la regione sconta maggiori ritardi è quella over 80. Quella tra l’altro più delicata perché maggiormente esposta a subire gli effetti più severi dall’infezione. In Calabria in questa fascia di età risultano vaccinati l’84,58% quasi 11 punti in meno della media nazionale (95,36%). A brillare, viceversa, è quella fascia che va da 5 a 11 anni. In questo caso la Calabria registra una percentuale pari al 39,51% di vaccinati contro la media italiana del 33,49%. Mentre in tutte le altre fasce di età, la Calabria risulta con dati di vaccinati al di sotto di quelli medi del Paese.   (r.desanto@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x