Ultimo aggiornamento alle 17:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

opportunità

Comunità di energia rinnovabile: benefici ambientali, economici e sociali a Francica

Della collaborazione tra Dimeg, Creta e di Comune, si parlerà martedì 5 aprile. Il prof. Minniti illustra come funzionano le Cer

Pubblicato il: 04/04/2022 – 14:30
Comunità di energia rinnovabile: benefici ambientali, economici e sociali a Francica

VIBO VALENTIA “Neither gas nor war!” (“né gas né guerra!”) è lo slogan che oggi emerge dall’aver toccato con mano che le risorse energetiche possono condizionare la vita di tutti noi sino a passare da un giorno all’altro dalla pace alla guerra, persino non convenzionale, pensando alla minaccia nucleare che è stata brandita più volte in questi ultimi giorni nel conflitto russo-ucraino. I cittadini e le pubbliche amministrazioni locali (comuni in prima linea) non sono insensibili al “combinato disposto”, risorse energetiche e guerre. 
In questo quadro devastante e rischioso per il futuro, il Comune di Francica (VV) ha fatto suo l’altro slogan fondamentale “Pensare Globale, Agire Locale” e ha deciso di giocare un ruolo attivo scendendo direttamente in campo coinvolgendo i cittadini nel costruire una tra le prime Comunità di Energia Rinnovabile in Calabria (Cer) e in Italia.
Le Cer sono una straordinaria opportunità per consentire ai cittadini di appropriarsi democraticamente di una risorsa vitale per lo sviluppo locale e per la vita quotidiana. Uno sviluppo dal basso che può dare alla Calabria la prospettiva di diventare uno tra i più grandi generatori di energia verde d’Italia, creando enormi opportunità di lavoro per maestranze e giovani laureati e di produzione locale di nuove tecnologie.
In questo quadro il Comune di Francica ha deciso di affidarsi all’Università della Calabria attraverso il Dipartimento di Ingegneria, Meccanica Energetica e Gestionale (Dimeg) e al Consorzio Regionale per l’Energia e la Tutela Ambientale (Creta), interamente composto da Comuni e dall’Unical e dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria.
«Le attività di ricerca che vengono svolte presso il Dimeg – dichiara il prof. Daniele Menniti, Ordinario di Sistemi Elettrici per l’Energia – sono attualmente centrati sulle Smart grid, microgrid, minigrid e nanogrid, funzionali a supportare la crescente diffusione della generazione distribuita di energia prodotta da impianti alimentati a fonte rinnovabile e soprattutto e sull’uso delle ì varie tecnologie di sistemi di accumulo, nonché ai temi che riguardano i complessi modelli tecnico-economici e gestionali connessi con il mercati dell’energia elettrica. Tutte queste tecnologie e modelli, sono funzionali alla costruzione delle Cer e alla loro corretta gestione. In questo ambito abbiamo una vastissima esperienza che deriva da anni di ricerca nel settore e di realizzazione di tecnologie avanzate che presto si spera potranno essere prodotte in Calabria, coinvolgendo numerosi giovani».
Della collaborazione tra Dimeg, Creta e di Comune di Francica, si parlerà martedì 5 aprile 2022 alle ore 18,30 nella sala Consiliare del Comune di Francica alla presenza del sindaco, Michele Mesiano, e dell’assessore Emanuela Salvia.
All’incontro il prof. Daniele Menniti, illustrerà come funzionano le Comunità di Energia Rinnovabile, quali sono le tecnologie che in futuro potranno trovare largo impiego e, soprattutto verranno illustrati i benefici ambientali, economici o sociali ai cittadini che intenderanno far parte della comunità e a tutti i residenti del comune di Francica.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x