Ultimo aggiornamento alle 10:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Crisi energetica

Gas per l’Italia dall’Algeria. Draghi: «Verso l’addio alla dipendenza da Mosca»

Il premier assieme al ministro degli Esteri Di Maio ad Algieri firmano l’intesa. L’accordo prevede fino 9 miliardi metri cubi di metano

Pubblicato il: 11/04/2022 – 20:41
Gas per l’Italia dall’Algeria. Draghi: «Verso l’addio alla dipendenza da Mosca»

ROMA Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha firmato con il suo omologo algerino Ramtane Lamamra il protocollo di intesa intergovernativo tra Italia ed Algeria per rafforzare la cooperazione in campo energetico. L’ad di Eni Claudio Descalzi ha siglato in parallelo l’accordo tecnico con i vertici di Sonatrach, relativo alla produzione di gas, alla quantità contrattuale e alla definizione dei prezzi per il 2022-2023. L’intesa prevede fino a 9 miliardi metri cubi di gas.

Draghi: «Risposta significativa a dipendenza gas russo»


«Subito dopo l’invasione dell’Ucraina, avevo annunciato che l’Italia si sarebbe mossa con rapidità per ridurre la dipendenza dal gas russo. Gli accordi di oggi sono una risposta significativa a questo obiettivo strategico, ne seguiranno altre». Lo afferma il premier Mario Draghi ad Algeri dopo la firma dell’accordo sull’energia. «Il governo – aggiunge – vuole difendere i cittadini e le imprese dalle conseguenze del conflitto». E ancora «Lavoriamo con Algeria su rinnovabili e idrogeno verde» «L’Italia è pronta a lavorare con l’Algeria per sviluppare energie rinnovabili e idrogeno verde. Vogliamo accelerare la transizione energetica e creare opportunità di sviluppo e occupazione, annuncia il premier.

Cosa prevede l’intesa

L’intesa prevede fino a 9 miliardi metri cubi di gas. L’accordo «utilizzerà le capacità disponibili di trasporto del gasdotto (Transmed) per garantire maggiore flessibilità di forniture energetiche, fornendo gradualmente volumi crescenti di gas a partire dal 2022, fino a 9 miliardi di metri cubi di gas all’anno nel 2023-24». Lo comunica Eni in una nota.

Di Maio: «Più gas da Algeria, tuteliamo famiglie e imprese»

In Algeria ho firmato con il mio omologo Lamamra l’accordo che ci permetterà di aumentare la cooperazione tra i nostri Paesi e le forniture di gas per l’Italia. Continuiamo a lavorare senza sosta per la sicurezza energetica del nostro Paese», in primo luogo di famiglie e imprese. Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x