Ultimo aggiornamento alle 7:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’iniziativa

Benessere fetale, due giorni di formazione promossi da iGreco in collaborazione con Sogeb – FOTO

I corsi si sono svolti a Rende. Soddisfatto Giancarlo Greco che si è complimentato coi direttori Arduini e Misasi

Pubblicato il: 26/04/2022 – 19:07
Benessere fetale, due giorni di formazione promossi da iGreco in collaborazione con Sogeb – FOTO

COSENZA Garantire il benessere fetale e l’ottimizzazione dei risultati perinatali nel corso dei tre trimestri di gravidanza. Individuare e riconoscere le possibili diagnostiche e le implicazioni cliniche delle patologie più frequenti rilevabili nelle prime settimane, nel corso della effettuazione della morfologica e nel terzo trimestre, come il ritardo di crescita intrauterino e la minaccia di parto pretermine con possibili implicazioni nella gestione neonatale. Successo di partecipazione per la due giorni di formazione promossa dalla Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica e Metodologie Biofisiche (Sogeb) ed iGreco Ospedali Riuniti e tenutasi nei giorni scorsi a Rende. 

Ad esprimere soddisfazione è Giancarlo Greco che, complimentandosi con i direttori del corso, Domenico Arduini e Raffaele Misasi per la qualità delle relazioni presentate, coglie l’occasione per ribadire l’impegno del management ad offrire il proprio contributo e a garantire opportunità di confronto e approfondimento per una migliore sanità calabrese
Ecografia e cardiotocografia binomio inscindibile per una corretta e migliore assistenza alla gravidanza (dalle linee guida all’utilizzo clinico). È, questo, il tema della due giorni il cui filo conduttore è stato quello di sottolineare la stretta correlazione con la cardiotocografia e con l’interpretazione dei tracciati in travaglio e intrapartum.
Dalla sensibilità ecografica nel I trimestre all’ecografia morfologica alla luce delle nuove Linee Guida, dalla cervicometria e prevenzione del parto pretermine all’ecocardiografia fetale: un confine tra cardiologo e ginecologo; passando dal ritardo di crescita ai segnali cardiotocografici correlati ad ipossia fetale. Sono alcune delle relazioni presentate nel corso della due giorni di approfondimento scientifico.
Ospitato nell’Hotel San Francesco di Rende, al corso hanno partecipato, tra gli altri, medici chirurghi di ginecologia e ostetricia, radiodiagnostica, neonatologia, pediatria, anestesia e rianimazione, chirurgia pediatrica, patologia clinica, medicina legale, neuropsichiatria infantile e dietisti, farmacisti, biologi, ostetriche, psicologi, infermieri e infermieri pediatrici.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x