Ultimo aggiornamento alle 11:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Economia migranti

Rimesse, Calabria tra le regioni con maggiore crescita

Le somme dei migranti residenti in regione trasferiti ai familiari all’estero salgono del 16,2% contro la media nazionale del 12,2%. Ben 137,6 milioni di euro le risorse inviate

Pubblicato il: 10/05/2022 – 14:06
di Roberto De Santo
Rimesse, Calabria tra le regioni con maggiore crescita

CATANZARO Tornano a salire le rimesse inviate lo scorso anno dagli immigrati residenti in Italia a sostegno delle famiglie dei Paesi d’origine. Dopo il rallentamento imposto dall’emergenza pandemica. E la Calabria è tra le regioni in cui sono cresciute in percentuale di più rispetto alla media nazionale. Nel confronto con il 2020, infatti la crescita è stata pari al 16,2% contro la media nazionale del 12,2%.

In termini assoluti nel corso del 2021 le rimesse inviate dagli immigrati che vivono in Calabria ai loro familiari sono stato 137,6 milioni di euro. Un volume pari all’1,8% del totale complessivo registrato in Italia. Un volume che ha determinato una crescita nel periodo che va dal 2016 al 2021 pari al 39,2%. A fotografare il quadro, uno studio della Fondazione Moressa di Mestre su dati della Banca d’Italia. Nello studio emerge che nel corso del 2021 sono stati 7,7 miliardi di euro le rimesse inviate lo scorso anno dagli immigrati residenti in Italia a sostegno delle famiglie nei Paesi d’origine, un volume complessivo che si avvicina al picco massimo registrato nel 2011 (8 miliardi).
Anche l’incidenza sul Pil torna a crescere, attestandosi allo 0,44%. Il primo Paese di destinazione è il Bangladesh, con 873 milioni (11,3% del totale), seguono Pakistan e Filippine. Calano invece i flussi verso l’Est Europa, in particolare Romania (-8,5%), Ucraina (-8%) e Moldavia (-7,3%).

I dati delle province calabresi

Fonte: Fondazione Moressa

Snocciolando il rapporto, emerge che la provincia di Reggio Calabria, l’area che ha contribuito maggiormente alle rimesse nel corso del 2021. Durante lo scorso anno le somme totali trasferite dal territorio ai paesi d’origine sono state 59,2 milioni pari al 43% del totale delle rimesse registrate in Calabria. Segue il Cosentino con 42,2 milioni di euro (30,7% del totale), il Catanzarese con 20,2 milioni di euro (14,7% del totale) ed infine il Crotonese e il Vibonese: rispettivamente con una somma trasferita pari a 9,3 milioni e 6,8%.
In termini percentuali di crescita è stata la provincia catanzarese a registrare il picco maggiore: +18,3%. Poi il Cosentino con il 17% ed il Reggino con una crescita pari al 15,4%.  Numeri che indicano la capacità di ripresa economica che lentamente si star registrando anche nella regione. (r.desanto@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x