Ultimo aggiornamento alle 0:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

‘Ndrangheta in Piemonte, sei condanne nel processo d’Appello

Chiuso il secondo grado di uno dei processi nati dall’inchiesta Barbarossa. Pene tra 4 anni e 10 mesi e 7 anni e 10 mesi

Pubblicato il: 20/05/2022 – 12:21
‘Ndrangheta in Piemonte, sei condanne nel processo d’Appello

TORINO Sei condanne e due assoluzioni hanno chiuso oggi a Torino in corte d’appello uno dei processi originati dall’inchiesta Barbarossa sulla presenza della Ndrangheta nell’astigiano. Rispetto alla sentenza di primo grado, del 12 dicembre 2020, c’è stata una assoluzione in più ma è stata riconosciuta a un paio di imputati il reato di associazione di stampo mafioso. Ora le pene oscillano tra i 4 anni e 10 mesi e i 7 anni e 10 mesi (in continuazione con una condanna precedente).
In aula l’accusa è stata sostenuta dal procuratore generale Marcello Tatangelo. L’indagine riguardò le attività di clan che, operando con le stesse modalità delle case madri calabresi, oltre a dedicarsi a estorsioni e traffico di stupefacenti si erano infiltrati nell’ambiente economico e anche dello sport locale: nel fascicolo comparvero i nomi di tre società di calcio dilettantistiche.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x