Ultimo aggiornamento alle 21:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la richiesta

Sposato: «Vietare in Calabria il lavoro agricolo a luglio e agosto negli orari ad alto rischio»

Il segretario generale di Cgil Calabria si rivolge a Occhiuto. «Non si può morire di lavoro nella terra sotto il sole cocente a 40 gradi»

Pubblicato il: 08/07/2022 – 8:25
Sposato: «Vietare in Calabria il lavoro agricolo a luglio e agosto negli orari ad alto rischio»

«Domani chiederemo al Presidente della Regione Roberto Occhiuto l’emanazione di un’ordinanza, come già fatto dalla Regione Puglia, che vieta il lavoro nel settore agricolo in tutto il territorio regionale nei mesi di luglio e agosto in condizioni di esposizione prolungata al sole nei giorni e negli orari segnalati ad alto rischio dalle autorità preposte». È quanto afferma il segretario generale di Cgil Calabria, Angelo Sposato, che aggiunge: «Non si può morire di lavoro nella terra sotto il sole cocente a 40 gradi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x