Ultimo aggiornamento alle 21:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Contrasto alle droghe

Scoperta piantagione con 400 arbusti di marijuana a Gizzeria: arrestate 4 persone

Come anticipato dal Corriere della Calabria, i carabinieri hanno intercettato la coltivazione durante un servizio perlustrativo seguito poi da appostamenti: colti in flagranza i fermati

Pubblicato il: 22/07/2022 – 17:26
Scoperta piantagione con 400 arbusti di marijuana a Gizzeria: arrestate 4 persone

LAMEZIA TERME Una vasta piantagione di cannabis indica è stata rinvenuta in una zona rurale di Gizzeria. La notizia era già stata anticipata dal Corriere della Calabria (leggi qui https://www.corrieredellacalabria.it/2022/07/13/gizzeria-blitz-allalba-scoperta-vasta-piantagione-di-marijuana/). Sono stati i carabinieri della locale stazione, nell’ambito di attività finalizzate al contrasto del fenomeno delle coltivazioni illecite di cannabis Indica, a svolgere una serie di servizi di rastrellamento in circoscritte aree rurali che, per caratteristiche morfologiche del terreno, presentavano condizioni favorevoli per la realizzazione di piantagioni illecite.
In particolare i militari, risalendo e costeggiando il torrente Zinnavo, dopo aver notato alcuni “indicatori” che i coltivatori sono soliti piazzare per verificare un eventuale passaggio di persone nelle zone interessate dalla piantagione (realizzazione di ostacoli lungo le obbligate vie di accesso o posizionamento di fili di inciampo) hanno localizzato la vasta coltivazione dislocata su più terrazzamenti. Dopo una serie di appostamenti da posizione tatticamente favorevole, i militari hanno individuato 4 uomini, intenti a lavorare e coltivare la piantagione. Hanno così proceduto all’arresto obbligatorio nei confronti di 4 lametini poiché sorpresi nella «flagrante illecita coltivazione e detenzione ai fini di spaccio» di 400 piante di Marijuana, di altezza variabile tra i 150 e 200 centimetri.

Inoltre sul posto è stato rinvenuto un bivacco adibito ad essiccatoio e un sistema di irrogazione collegato al limitrofo corso d’acqua posto a monte della piantagione. La sostanza stupefacente è stata interamente sequestrata per le successive analisi chimico-tossicologiche. Gli arresti sono stati convalidati dal gip del Tribunale di Lamezia Terme che, sussistendo gravi indizi di colpevolezza in ordine ai prefigurati reati e specifiche esigenze cautelari, ha disposto nei confronti di 4 uomini la misura cautelare degli arresti domiciliari. Il procedimento penale pende in fase di indagini preliminari.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x