Ultimo aggiornamento alle 20:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la storia

Angela Celentano, ecco come sarebbe oggi. Una pista porta in Sudamerica

È scomparsa nel 1996. Il criminologo calabrese che aiuta i genitori: «Questi casi sono sempre aperti»

Pubblicato il: 09/08/2022 – 19:31
Angela Celentano, ecco come sarebbe oggi. Una pista porta in Sudamerica

NAPOLI Una nuova immagine di Angela, che oggi avrebbe 29 anni, e una pista «interessante» ancora una volta in America Latina, dopo quella dell’Est Europa di pochi mesi fa. Non si arrendono Catello e Maria Celentano, genitori della bimba scomparsa sul Monte Faito, a Vico Equense, in provincia di Napoli, il 10 agosto del 1996. E proprio in coincidenza con il ventiseiesimo anniversario della scomparsa esperti dell’associazione Missing Angels Org, con sede in Florida (Usa), grazie a uno speciale e avanzato software hanno realizzato una “age progression” della sua immagine, che corrisponderebbe in maniera quasi reale alle sembianze che avrebbe oggi.
I genitori di Angela, grazie al lavoro del loro legale, l’avvocato Luigi Ferrandino, hanno ottenuto una foto ritenuta estremamente veritiera della ragazza. «Per compiere questa progression sono stati utilizzati i tratti somatici di tutti i componenti della nostra famiglia, con particolare riferimento alle altre nostre due figlie Rossana e Naomi – spiegano i genitori – riteniamo che i social siano di fondamentale importanza poiché ci consentono di spingere la ricerca in ogni angolo del pianeta».
«Il lavoro nostro e dei nostri esperti per portare a casa Angela non si ferma, sono in corso varie attività in ogni settore investigativo e stiamo vagliando diverse segnalazioni interessanti, in particolare una di queste in America Latina sta meritando la nostra attenzione», aggiungono.

Il criminologo calabrese che aiuta la famiglia Celentano

«I casi di bambini scomparsi sono sempre aperti», dice a Vanity Fair Sergio Caruso, criminologo calabrese, che sta aiutando la famiglia Celentano in questa nuova fase investigativa, «siamo entrati in una rete di associazioni internazionali e sono state fatte ricerche a tappeto insieme ad associazioni del Sudamerica che si occupano di persone scomparse. Siamo arrivati a individuare una persona che ha tante caratteristiche, per una serie di motivi investigativi, si possono fare risalire ad Angela Celentano».
La foto che mostra come potrebbe essere oggi Angela Celentano sarebbe compatibile per oltre il 90 per cento con la ragazza individuata in America latina. A questo punto, però, manca la prova del fuoco: l’esame del dna, l’unico in grado di dimostrare se davvero questa ragazza è la bambina scomparsa in Italia. Nel corso degli anni, infatti, non sono mancati gli avvistamenti e le segnalazioni, e in più occasioni la speranza di aver ritrovato Angela è arrivata proprio dal Sudamerica. 
La coppia fa anche sapere che sono state create diverse pagine su differenti piattaforme social per la ricerca di Angela: Instagram “Angela.Celentano_official”, Tik Tok “@angela.Celentano“, Facebook “Rosa e Naomi per Angela Celentano“.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x