Ultimo aggiornamento alle 23:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lotta allo spaccio

Hashish in casa e in un’auto abbandonata: arrestati due conviventi a Borgia

L’abitazione era tenuta sotto controllo dai militari perché sospettati di aver ripreso l’attività di spaccio per cui erano già noti

Pubblicato il: 12/08/2022 – 15:10
Hashish in casa e in un’auto abbandonata: arrestati due conviventi a Borgia

BORGIA I carabinieri hanno arrestato 2 persone per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. È accaduto lo scorso 9 agosto quando i militari della Stazione di Borgia, unitamente ai militari del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, hanno proceduto al controllo di un’abitazione di Roccelletta di Borgia abitata da due persone conviventi.
Il controllo è stato preceduto da un’intensa attività informativa che aveva visto quale obiettivo i due, peraltro già noti per reati inerenti gli stupefacenti e per i quali si riteneva possibile che avessero riavviato un’attività di vendita al dettaglio di droghe.
Appena giunti sul posto per effettuare una perquisizione, il fiuto del cane “Manko” ha immediatamente condotto gli operanti verso un’autovettura parcheggiata in strada e in evidente stato di abbandono, proprio di fronte alla casa dei due. Nel parasassi di una delle ruote i militari hanno rinvenuto un panetto di hashish del peso di poco meno di 50 grammi. Vista la conoscenza info-operativa dell’area rurale, con pochissime abitazioni e con una sola strada (peraltro privata) che vi conduce, i militari hanno eseguito la perquisizione dell’abitazione dei due.
All’interno della casa veniva è stata così rinvenuta ulteriore sostanza stupefacente del tipo hashish (peraltro perfettamente combaciante, nella forma, con il panetto trovato nell’autovettura), assieme a 3 grammi di marijuana, una piantina di cannabis indica e la somma contante di 605 euro che, ritenuta provento di spaccio, è stata posta sotto sequestro.
Per i due soggetti, in ragione del quantitativo e dei precedenti, è scattato l’arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione del Pm di turno della Procura della Repubblica di Catanzaro, i due sono stati collocati presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. All’esito dell’udienza di convalida, tenutasi questa mattina, il gip ha convalidato l’arresto disponendo la scarcerazione dei due indagati. Il procedimento penale si trova ancora nella fase delle indagini preliminari.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x