Ultimo aggiornamento alle 23:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’anticipazione

Candidature, sanità e reddito di cittadinanza: a “L’altra Politica” il confronto tra Irto e Mangialavori

Questa sera nel talk de “L’altro Corriere” il faccia a faccia tra i leader regionali di Pd e Forza Italia, entrambi candidati al Parlamento

Pubblicato il: 21/09/2022 – 17:14
Candidature, sanità e reddito di cittadinanza: a “L’altra Politica” il confronto tra Irto e Mangialavori

LAMEZIA TERME Alleanze, candidature, reddito di cittadinanza e sanità: sono questi i temi sui quali si confrontano tra il segretario regionale del Pd, Nicola Irto, candidato capolista al Senato per i democrat, e il coordinatore regionale di Forza Italia Giuseppe Mangialavori, capolista alla Camera per gli azzurri, ospiti della puntata de “L’altra Politica”, il talk politico in programma questa sera alle ore 21.00 su “L’altro Corriere Tv” (canale 75). Sollecitati dalle domande di Danilo Monteleone, Irto e Occhiuto non si risparmiano “stoccate” mantenendo comunque un atteggiamento di profondo rispetto reciproco. All’attacco subito Irto, che accusa il centrodestra di «aver scelto in Calabria di dare spazio a molti candidati non calabresi, come ha fatto la Lega con Salvini e anche Fratelli d’Italia, e questo è un segnale di indebolimento per la nostra terra». Per Mangialavori invece queste considerazioni dimostrano «l’affanno di Irto, che farebbe bene a vedere cos’hanno fatto i suoi alleati e che sa bene che Salvini sceglierà un’altra regione dando spazio a un eletto calabrese».

Lo scontro sul reddito di cittadinanza

Diversità di vedute anche sul tema del reddito di cittadinanza: per Irto «va migliorato e rafforzato, agganciandolo a questo tornante della storia che sta creando nuove povertà, a differenza di quello che vuole il centrodestra, visto che la Meloni lo vuole cancellare con un tratto di penna» , secondo Mangialavori invece «il reddito di cittadinanza è stata una riforma necessaria che però va modificata con una seria politica che crei lavoro dignitoso, e poi nel programma unico del centrodestra non c’è affatto la sua eliminazione».

Irto: «Grave l’aumento ai manager». Mangialavori: «Dipende da normativa nazionale»

Toni polemici anche sul capitolo della sanità: Irto sostiene che «in un anno di commissariamento di Occhiuto, che pure abbiamo salutato positivamente, manca del tutto una capacità di programmazione, grave l’aver aumentato lo stipendio dei manager e sulla vicenda dei medici da Cuba – spiega il leader del Pd calabrese – Occhiuto avrebbe dovuto usare i poteri straordinari che ha nei confronti delle Asp che non fanno i bandi per la mobilità», mentre Mangialavori ha difeso l’azione di Occhiuto ricordando che «l’aumento degli stipendi è stato disposto per adeguare la Calabria alle norme nazionali e i medici da Cuba – rimarca il leader regionale di Fi – sono una soluzione tampone» . Un tratto invece accomuna Irto e Mangialavori: l’auspicio che questa volta, a differenza del passato, «la deputazione parlamentare calabrese sappia fare squadra a tutela degli interessi della Calabria». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x