Ultimo aggiornamento alle 23:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la segnalazione

Crotone, la Uil contro il dirigente del settore Urbanistica del Comune

Il sindacato denuncia un presunto comportamento fuori dalle regole da parte del dirigente nei confronti del personale

Pubblicato il: 22/09/2022 – 13:34
di Gaetano Megna
Crotone, la Uil contro il dirigente del settore Urbanistica del Comune

CROTONE Duro documento della Uil contro il dirigente del settore Urbanistica del Comune di Crotone. A scendere in campo contro la dirigente Clara Caroli è il segretario generale della UilFpl, Gaetano Papaleo. In una lettera indirizzata al segretario generale del Comune pitagorico, Papaleo scrive: «Continuano ad arrivare segnalazioni di comportamenti fuori canoni istituzionali irriguardosi ed incomprensibili che travalicano il sacrosanto rispetto dei ruoli e funzioni da parte del dirigente settore Urbanistica, Clara Caroli, nei confronti dei dipendenti in forza al suo settore». Il sindacato, quindi, denuncia un presunto comportamento fuori dalle regole da parte del dirigente nei confronti del personale che presta la sua attività lavorativa presso l’ufficio Urbanistica. «Non si contano più gli episodi – scrive ancora il segretario della Uil – nei quali costei si rende protagonista di disposizioni verbali assurde ed a volte sorrette da motivazioni discutibili ed illogiche inducendo incredulità e sconcerto nei dipendenti invitandoli, in alcuni casi, a produrre di mobilità interna». Secondo Papaleo «se prende piede questo modo di governare le risorse umane si rischia di inficiare tutto ciò che finora questa amministrazione ha messo in campo in ordine alla valutazione del personale interno e per la quale ha sempre avuto il nostro apprezzamento». Caroli non è originaria di Crotone e al Comune della città pitagorica è arrivata in mobilità dall’Emilia Romagna. Una operazione che rientra nelle attività messe in campo dall’attuale amministrazione comunale per sopperire alle carenze di organico che si sono venute a determinare in seguito alla massiccia collocazione in quiescenza da parte del personale che aveva maturato i requisiti. Concludendo, Papaleo sottolinea: «Allo stesso modo non possiamo tollerare simili atteggiamenti verso chi, quotidianamente, dedica la sua professionalità al lavoro assegnato». Concludendo il segretario della Uil chiede al segretario generale del Comune di «richiamare la dirigente» e invitarla ad avere «comportamenti consoni al ruolo rivestito».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x