Ultimo aggiornamento alle 15:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’appello

La madre di Davide: «Me lo hanno ucciso, ora voglio giustizia»

Giusy Orlando in un intervento al Corriere lancia un appello: «Occorre indagare su tutti i responsabili del pestaggio a mio figlio»

Pubblicato il: 30/10/2022 – 12:52
La madre di Davide: «Me lo hanno ucciso, ora voglio giustizia»

BOLOGNA «Mio figlio è in stato vegetativo, non si riprenderà mai più. Me lo hanno ucciso e io ora voglio giustizia». Sono le parole pronunciate da Giusy Orlando, la mamma di Davide Ferrerio, il 20enne aggredito e a Crotone mentre era in vacanza con la famiglia. Una dichiarazione pesantissima rilasciata al Corriere della Sera in cui la donna racconta quella drammatica giornata dell’11 agosto quando suo figlio fu brutalmente aggredito dal 22 enne Nicolo Passalacqua. Una violenza scattata per errore. Davide, infatti sarebbe stato scambiato con un altro giovane rivale in amore dell’aggressore.
Ora il ventenne è ricoverato in ospedale in coma profondo. Da qui la rabbia della mamma per quella vicenda assurda che ha distrutto la vita di Davide e quella della sua famiglia. Da due mesi, ricorda il Corriere, la madre Giusy, il papà Massimiliano e il fratello Alessandro, ogni trascorrono giorni ed ore e ore accanto a Davide. Con una drammatica consapevolezza: secondo quanto dichiarato dai medici, Davide non si riprenderà più.
«Di fronte a questo dramma – scrive il Corriere – la famiglia Ferrerio, assistita dall’avvocato Gabriele Bordoni , chiede giustizia. Chiede che i magistrati di Crotone indaghino altre persone oltre all’autore materiale dell’aggressione, Passalacqua che è in carcere».
Vogliono che vengano prese misure nei confronti del 21 enne che per evitare la spedizione punitiva avrebbe «vigliaccamente indicato Davide come se stesse descrivendo se stesso, mandandolo verso il pestaggio». Il 21enne è a piede libero.
«E chiedono con forza l’aggravamento delle accuse sulla madre e la figlia che accompagnarono Passalacqua sul luogo dell’aggressione e sono attualmente indagate per favoreggiamento». «Non è solo favoreggiamento – urla Giusy, la madre di Davide – questo è concorso in omicidio. Davide me lo hanno ucciso e devono pagare»

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x