Ultimo aggiornamento alle 14:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’agenda politica

Occhiuto: «Per il Ponte è la volta buona. Sarebbe bello iniziare i lavori nel 2023» – VIDEO

«È una priorità per governo e Regioni». L’esito dell’incontro con Salvini e Schifani. Il governatore: «Un gruppo di lavoro per dotare il Sud di infrastrutture strategiche»

Pubblicato il: 08/11/2022 – 13:31
Occhiuto: «Per il Ponte è la volta buona. Sarebbe bello iniziare i lavori nel 2023» – VIDEO

ROMA «Sarebbe bello se l’opera si potesse cominciare a realizzare già nel 2023». Lo afferma il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, al termine dell’incontro al Mit parlando del Ponte sullo Stretto. «C’è il tema più complessivo della infrastrutturazione delle regioni del Mezzogiorno – spiega – per cui faremo un gruppo di lavoro. Questa è la proposta che abbiamo rivolto al ministro che l’ha accolta per ragionare insieme su come dotare il mezzogiorno delle infrastrutture strategiche di cui ha necessità». Insomma, la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina è una «priorità per governo e Regioni», secondo quanto riferiscono più fonti. Non l’unica, nelle aspettative del governatore della Calabria, che ha portato al tavolo la questione delle strade e dell’Alta Velocità

«Il Ponte non esclude le altre infrastrutture»

«C’è un governo che vuole farlo, ci sono due presidenti di Regione che vogliono farlo: credo che per il Ponte sullo Stretto sia la volta buona. Ma il Ponte non esclude le altre infrastrutture». Il governatore Roberto Occhiuto ha introdotto così l’incontro con il ministro alle Infrastrutture Matteo Salvini e il governatore della Regione Sicilia Schifani. Si parlerà di un progetto che torna in agenda da oltre 50 anni, ma anche di altro.
«Diamo atto al ministro Salvini – dice Occhiuto ai cronisti prima dell’incontro – di aver riportato il ponte sullo Stretto al centro dell’agenda politica del governo. Io presiedo una Regione che ha al suo interno il primo porto d’Italia, quello di Gioia Tauro, quindi ho sotto gli occhi quanto stia diventando importante il Mediterraneo. Un’infrastruttura strategica rappresenta un modo per rendere il Mezzogiorno l’hub dell’Europa nel Mediterraneo».

«Non c’è traccia di risorse per interventi strategici né nel Pnrr né nel Bilancio dello Stato»

Occhiuto spiega che chiederà «al ministro di Salvini, però, di aprire un tavolo con le regioni interessate sul più generale problema dell’infrastrutturazione. Noi abbiamo strade che meritano di essere finanziate, abbiamo l’Alta velocità che merita di essere finanziata e invece non c’è traccia di alcun intervento infrastrutturale strategico né nel Pnrr né nel Bilancio dello Stato».
Riguardo ai fondi pensati per la realizzazione del Ponte, il governatore spiega: «Discuteremo anche dei fondi, c’è la possibilità di chiedere all’Europa di cofinanziarlo, ci sono le risorse dell’Fsc, c’è la possibilità di aprire al project financing. Ma di questo discuteremo dopo».

Schifani: «Valutiamo il modello Genova»

«Valutiamo l’adozione o meno del modello Genova per velocizzare quei lavori che con quel modello hanno dato ottimi risultati il clima è perfetto e ottimo credo che ci siano tutti i presupposti» per realizzare il Ponte sullo Stretto. Lo afferma Renato Schifani, presidente della Regione Sicilia al termine dall’incontro tra il vicepremier e ministro Matteo Salvini e il presidente della Calabria Roberto Occhiuto al Mit.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x