Ultimo aggiornamento alle 20:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

dalla regione

Manca (ancora una volta) il numero legale, la Giunta delle elezioni resta ferma ai blocchi di partenza

Slitta ulteriormente l’esame delle condizioni di eleggibilità dei consiglieri e di incompatibilità degli eletti al Parlamento

Pubblicato il: 14/11/2022 – 21:10
Manca (ancora una volta) il numero legale, la Giunta delle elezioni resta ferma ai blocchi di partenza

REGGIO CALABRIA Rinviata per mancanza del numero legale. Secondo quanto si apprende da fonti di Palazzo Campanella, la Giunta delle elezioni del Consiglio regionale in programma oggi si è nuovamente aggiornata a una prossima seduta per l’assenza di buona parte dei suoi componenti. Un epilogo ormai classico, questo, per la Giunta delle elezioni, che di fatto in questa undicesima legislatura regionale non ha ancora avviato la propria attività, un ritardo che si trascina da tempo per questo organismo che sé stato insediato solo a fine giugno, a distanza di quasi otto mesi dalle Regionali. All’ordine del giorno della seduta odierna c’erano due punti, l’esame delle condizioni di eleggibilità dei consiglieri regionali, e l’esame delle condizioni di incompatibilità sopravvenuta dei consiglieri e degli assessori regionali. Il primo in pratica riguarda i consiglieri eletti alle Regionali dell’ottobre 2021, il secondo i consiglieri eletti al Parlamento lo scorso 25 settembre. Ma – a quanto risulta – sarebbe stata ancora fumata nera. In sei sedute, la Giunta delle elezioni del Consiglio regionale non ha ancora affrontato il tema della verifica dell’eleggibilità degli attuali inquilini di Palazzo Campanella, per alcuni dei quali peraltro ci sono già contenziosi in sede di giustizia civile che hanno già raggiunto il primo grado di giudizio. Né è partito l’esame delle condizioni di incompatibilità dei quattro consiglieri regionali neo parlamentari Simona Loizzo (Lega), Giovanni Arruzzolo (Forza Italia), Fausto Orsomarso (Fratelli d’Italia) e Nicola Irto (Pd): le loro eventuali surroghe dunque slittano ancora. (redazione@corrierecal,it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x