Ultimo aggiornamento alle 23:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

“Black Money”, revocata la libertà vigilata a Giovanni D’Aloi

Era stato condannato a 8 anni e 5 mesi di reclusione per associazione mafiosa, estorsione e usura

Pubblicato il: 16/11/2022 – 12:37
“Black Money”, revocata la libertà vigilata a Giovanni D’Aloi

CATANZARO Revocata la misura di sicurezza della libertà vigilata a Giovanni D’Aloi. Era stato condannato nell’ambito del procedimento “Black Money” alla pena di anni 8 e mesi 5 di reclusione per il delitto di associazione mafiosa e per reati di estorsione ed usura commessi tra il 2007 ed il 2012 nel territorio di Catanzaro e Vibo Valentia, e successivamente sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata. D’Aloi è difeso dagli avvocati Francesco Muscia del foro di Reggio Calabria e Giangregorio De Pascalis del foro di Trani. «Il Magistrato di Sorveglianza di Catanzaro, – si legge in una nota dei legali di D’Aloi – all’esito dell’udienza camerale del 15.11.2022, in accoglimento delle tesi difensive che evidenziavano la cessazione dello status di pericolosità sociale del D’Aloi – alla luce dell’emergenze istruttorie e dell’attività lavorativa da questi svolta dal maggio 2022 presso l’esercizio commerciale Fresh Fruit di Mileto – revocava la misura di sicurezza». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x