Ultimo aggiornamento alle 0:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’arresto

Le accuse della Dda di Reggio al broker internazionale della coca arrestato a Dubai

Ordinanza eseguita a Roma dalla guardia di finanza. Il narcotrafficante accusato di “muovere” tonnellate di cocaina (e miliardi di euro)

Pubblicato il: 16/11/2022 – 11:20
Le accuse della Dda di Reggio al broker internazionale della coca arrestato a Dubai

REGGIO CALABRIA È di ieri la notizia dell’arrivo in Calabria – dopo l’arresto negli Emirati Arabi Uniti – del narcotrafficante campano Bruno Carbone, considerato uno dei più importanti narcotrafficanti al mondo. Carbone è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Reggio Calabria. L’atto è stato eseguito ieri da militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, sotto il coordinamento della locale Direzione distrettuale antimafia, diretta dal procuratore Giovanni Bombardieri.

Le accuse della Dda di Reggio al narcotrafficante

Il narcotrafficante – inserito in una rete capace di muovere tonnellate di cocaina, per un giro d’affari di centinaia di milioni di euro – si era sottratto, lo scorso 6 ottobre, all’esecuzione della misura cautelare emessa a seguito delle indagini condotte dal Gruppo investigazione Criminalità organizzata (Gico) del Nucleo di Polizia economico finanziaria di Reggio Calabria – nel cui ambito sono state sequestrate oltre 4 tonnellate di cocaina – nei confronti di 36 soggetti coinvolti in un traffico internazionale di sostanze stupefacenti aggravato dalla finalità di agevolare la ‘ndrangheta. La misura in rassegna è stata eseguita a Roma (dove Carbone è atterrato ieri mattina), in concomitanza di distinti provvedimenti emessi dalla Procura della Repubblica – Dda di Napoli. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x