Ultimo aggiornamento alle 23:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la riflessione

Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Mancuso: «Contrastare il basso livello dei servizi»

Il presidente del Consiglio regionale: «Sull’allarme lanciato da Save the Children occorre che le Istituzioni reagiscono all’unisono»

Pubblicato il: 18/11/2022 – 14:29
Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Mancuso: «Contrastare il basso livello dei servizi»

REGGIO CALABRIA «Dinanzi all’allarme lanciato da Save the Children e alla sottolineatura del divario Nord-Sud circa le opportunità socioeconomiche ed educative, le aspettative di vita in buona salute e i servizi di assistenza più elementari per i bambini e gli adolescenti, occorre che le Istituzioni reagiscono all’unisono, per fermare un fenomeno che rende vulnerabili i minori». Lo dice il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso in vista della ricorrenza della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
«Fin dal mio primo intervento in Consiglio regionale, ho segnalato l’urgenza di agire con ogni mezzo, per contrastare il basso livello dei servizi e la povertà che colpisce le famiglie calabresi più esposte alla crisi. Perciò – aggiunge – condivido l’allarme per le difficoltà dei nostri minori, del sociologo Antonio Marziale che, per esperienza maturata in questo settore, abbiamo di recente scelto quale Garante regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza».
Ad avviso del presidente Mancuso: «Per gli interventi sulla povertà economica ed educativa – i cui dati descrivono un’Italia diseguale che vede i Comuni del Sud, specie per gli interventi per la prima infanzia, destinatari di una spesa pubblica residuale rispetto a quanto ricevono i Comuni del Centro e del Nord – siamo tutti chiamati, ognuno per la propria responsabilità, a fare di più e meglio».

Conclude Mancuso: “Valutando gli effetti negativi che le politiche di austerità hanno generato, soprattutto precludendo nel Mezzogiorno e in Calabria l’erogazione di servizi pubblici essenziali, l’auspicio è che subentrino politiche di solidarietà nazionale che rimuovano i divari territoriali che fanno dell’Italia ancora un Paese dai destini divergenti”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x