Ultimo aggiornamento alle 13:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il dibattito politico

Verso il congresso del Pd: i dem calabresi avviano la riflessione tra attese, incognite e dilemmi

A Roma si delinea il parterre dei candidati alla segreteria. Nel partito regionale la linea pro-Calabria potrebbe prevalere su quella correntizia

Pubblicato il: 03/12/2022 – 15:57
Verso il congresso del Pd: i dem calabresi avviano la riflessione tra attese, incognite e dilemmi

LAMEZIA TERME I tempi per schierarsi ancora non sono maturi, ma una riflessione è già iniziata. Con molta circospezione, e in attesa che si schiarisca il quadro dei pretendenti alla leadership e e anche quello della nuova proposta politica da mettere in campo, il Pd della Calabria studia quello che si muove dalle parti del Nazareno. In questi giorni a Roma si va delineando il parterre dei candidati alla successione di Enrico Letta alla segreteria: al momento in lizza, almeno ufficialmente, c’è il governatore emiliano Stefano Bonaccini, domani dovrebbe seguirlo a ruota la sua vice Elly Schlein, inoltre tra i papabili aspiranti alla guida dei dem ci sono anche l’ex ministro Paola De Micheli e il sindaco di Pesaro Matteo Ricci. 

«Priorità alle ragioni del Mezzogiorno»

In Calabria i ragionamenti sono ancora allo stato embrionale, anche se nella “pancia” del partito regionale non si percepisce in realtà un particolare entusiasmo verso i nomi al momento in ballo, ognuno dei quali in effetti presenta indicazioni e controindicazioni, oltre a essere una vera e propria incognita. Solo quando si entrerà davvero nel vivo della fase congressuale a livello nazionale si potrà capire bene. Intanto, a quanto si apprende da fonti del Pd calabrese, il segretario regionale, il neo senatore dem Nicola Irto, si starebbe muovendo, nel suo ruolo di “pontiere” tra Calabria e Roma, nel solco delle indicazioni arrivate dall’ultima assemblea: la volontà, se non unanime quantomeno maggioritaria, dei democrat di Calabria è quella anzitutto di chiedere, addirittura pretendere che nel dibattito congressuale sia data finalmente priorità alle ragioni del Mezzogiorno e quindi di territori come quello calabrese. Tradotto in termini più stringenti, l’obiettivo – fa intendere più di un esponente del Pd regionale – sarebbe quello di posizionare il grosso del partito calabrese su quel candidato alla segreteria che sotto questo aspetto programmatico dia maggiori garanzie di affidabilità. 

Il dilemma dei dirigenti territoriali

Un altro dato che qualche osservatore politico starebbe cogliendo nel corpaccione dei dem calabresi è una novità che potrebbe essere di non poco conto: nei posizionamenti stavolta la logica correntizia potrebbe cedere il passo ad altri ragionamenti. Certe dinamiche e certe abitudini ovviamente sono dure a morire, essendosi incrostate negli anni, e i “colonnelli” calabresi dai e dai inizialmente guarderanno anzitutto a come si orienteranno i loro “capi corrente”. A Roma qualche trend già si starebbe sviluppando: giusto per fare degli esempi, il vicesegretario Giuseppe Provenzano l’ex ministro Andrea Orlando, che in Calabria ha tra i plenipotenziari Carlo Guccione, e Dario Franceschini, che in Calabria ha come punto di riferimento il capogruppo regionale Mimmo Bevacqua, si starebbero posizionando con la Schlein, mentre Base Riformista di Lorenzo Guerini, in Calabria rappresentata dal consigliere regionale Ernesto Alecci, starebbe virando verso Bonaccini. Ma a questo giro l’automatismo nello schieramento dei dirigenti territoriali non sembra al momento così scontato, nemmeno in Calabria. Insomma, il dilemma amletico per tanti big è se restare (ancora) fedeli alla linea e alla disciplina di corrente o liberarsi da queste catene. In più, c’è una consistente ala del partito, che in Calabria ha come punta avanzata l’ex parlamentare Enza Bruno Bossio, che spinge per una leadership femminile del Pd. Insomma, nel “mare magno” del Pd calabrese è già un fiume carsico che si snoda aspettando di capire cosa succederà a Roma.  (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x