Ultimo aggiornamento alle 11:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

pianeta giustizia

Nordio: l’avviso di garanzia è diventato condanna, va cambiato

Il Guardasigilli annuncia una revisione del codice di procedura penale. E ribadisce: alcune intercettazioni sono inutili

Pubblicato il: 11/12/2022 – 8:18
Nordio: l’avviso di garanzia è diventato condanna, va cambiato

“L’informazione di garanzia è un istituto che va rivisto: ha cambiato nome mille volte ma da strumento di garanzia si è trasformato in condanna mediatica anticipata”. Lo afferma, in un’intervista al Messaggero, il ministro della Giustizia Carlo Nordio, che puntualizza: “Ma questo si potrà fare solo con una revisione organica del codice di procedura penale, a cominciare dal registro degli indagati che dovrebbe restare segretissimo e invece si è trasformato in una automatica fonte di delegittimazione di una persona che non è nemmeno imputata”. Nordio ribadisce che “le intercettazioni sono utili e talvolta indispensabili per i reati di grave allarme sociale ma statisticamente la gran parte riguarda reati che non hanno nulla a che vedere con mafia e terrorismo, sono costosissime e non servono a niente”. Il ministro anticipa poi l’intenzione di migliorare il funzionamento della giustizia “monitorando costantemente la produttività dei vari uffici, aggregando i dati con frequenza bisettimanale, e confrontando i dati a parità di risorse e di contenziosi. Quindi aiuteremo gli uffici in sofferenza a trovare le soluzioni adatte anche individuando dirigenti di grande capacità manageriale”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x