Ultimo aggiornamento alle 18:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

consiglio regionale

Fiume Mesima, è legge la proposta di Laghi per l’istituzione della riserva regionale

Il consigliere regionale: «Non solo conservazione, ma sviluppo e occupazione. Ricadute positive per tutti, comprese le generazioni a venire»

Pubblicato il: 12/12/2022 – 18:38
Fiume Mesima, è legge la proposta di Laghi per l’istituzione della riserva regionale

REGGIO CALABRIA È stata ufficialmente approvata la proposta di legge del consigliere regionale, Ferdinando Laghi (DMP), per istituire la riserva naturale Foce del Fiume Mesima. Un lavoro di ricerca e confronto durato molti mesi, per definire ed adottare strumenti e misure di recupero, sostegno, valorizzazione e promozione di un territorio di particolare rilevanza naturalistica, soprattutto dal punto di vista della biodiversità, come lo stesso capogruppo di “De Magistris Presidente” ha sottolineato. L’area in questione, infatti, è contraddistinta da un peculiare ecosistema caratterizzato dalla presenza di eccezionali e rare specie animali e vegetali e da un paesaggio di straordinaria ricchezza, che può rappresentare una risorsa enorme per tutta la Calabria, anche dal punto di vista turistico ed economico.
«Obiettivo della legge è perciò non solo quello legato ad esigenze di tipo meramente conservazionistiche dell’habitat e delle sue specie animali e vegetali, che comunque rientrano tra quelle maggiormente tutelate dalla normativa europea e nazionale – dichiara il consigliere Laghi –. Si tratta anche di contribuire, attraverso la salvaguardia dell’ambiente fluviale, al recupero urbanistico, sociale, culturale e paesaggistico dell’intera area tra Nicotera e San Ferdinando-Rosarno, zona penalizzata dalla pervasiva presenza della criminalità organizzata, dalla disoccupazione, dallo sfruttamento della manodopera immigrata, dall’abusivismo edilizio e dall’inquinamento dei terreni e dei corsi d’acqua».
Per Laghi, infatti, si tratta di un’iniziativa in grado di riqualificare un’area dalle criticità estremamente complesse, cercando di abbracciare con un unico provvedimento diverse categorie di interventi che, insieme, potrebbero migliorare la qualità del territorio e della vita di chi vi risiede. 
«Sono felice dell’avvenuta approvazione – conclude Laghi – che aggiunge un altro significativo tassello all’immagine di una Calabria più attenta e consapevole alle necessità dei territori e delle popolazioni, attraverso la tutela ambientale, obiettivo comunque dovuto, ma che perfettamente si coniuga con la difesa della salute, con lo sviluppo dell’occupazione e la promozione dell’economia. Ricadute positive per tutti, comprese le generazioni a venire».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x