Ultimo aggiornamento alle 22:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

Pietropaolo (Fdi): «Ora si può procedere alla sottoscrizione della nascita dell’azienda unica “Dulbecco”»

L’assessore regionale: «Il ministero della Salute esclude la necessità di adottare un apposito dpcm per il riconoscimento della “Mater Domini”»

Pubblicato il: 16/01/2023 – 19:24
Pietropaolo (Fdi): «Ora si può procedere alla sottoscrizione della nascita dell’azienda unica “Dulbecco”»

CATANZARO «Con il parere del ministero della Salute che esclude la necessità di adottare un apposito dpcm per il riconoscimento dell’Azienda ospedaliera universitaria “Mater Domini” si può ora procedere rapidamente alla sottoscrizione della nascita dell’azienda unica “Dulbecco” prevista dalla legge regionale, che rafforzerà tutto il sistema sanitario calabrese e avrà importanti ricadute positive sulla Facoltà di Medicina di Catanzaro, che coniuga le attività assistenziali a quelle della didattica e della ricerca». E’ quanto afferma in una notal’assessore regionale al Personale di Fratelli d’Italia Filippo Pietropaolo.

«Grande attenzione da parte del ministro Schillaci»

«Il ministro della Salute Orazio Schillaci – afferma Pietropaolo – ha dimostrato grande attenzione rispetto ad un tema rilevantissimo per la sanità calabrese, rispondendo con eccezionale tempestività alla richiesta di parere inoltrata dalla Regione. Un risultato ottenuto grazie al gioco di squadra tra il ministro Schillaci e il suo ufficio legislativo, il sottosegretario Wanda Ferro e il presidente Roberto Occhiuto, che ha consentito di individuare il corretto percorso tecnico-giuridico utile superare gli ostacoli posti dal precedente governo con la semplice modifica di una parte del Programma operativo regionale. Ringrazio quindi per questo lavoro sinergico il ministro Schillaci, il sottosegretario Ferro e il presidente Occhiuto, che si è impegnato a procedere in brevissimo tempo alla stipula del protocollo d’intesa, nel pieno rispetto delle norme. Con l’integrazione tra il “Pugliese-Ciaccio” e la “Mater Domini”, che dovrà valorizzare le migliori professionalità delle due strutture, si avrà un’unica grande realtà sanitaria con 855 posti letto, capace di dare risposte ancora più efficaci alla richiesta di salute proveniente non solo dalla città di Catanzaro, ma dall’intera regione». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x