Ultimo aggiornamento alle 7:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

dalla regione

Per Minenna primo step su rifiuti e acqua. Occhiuto: è abituato a fare tardi, come me

Il governatore: per la Calabria è un lusso avere uno dei tecnici più preparati del Paese, ha accettato una vera sfida

Pubblicato il: 01/02/2023 – 19:20
Per Minenna primo step su rifiuti e acqua. Occhiuto: è abituato a fare tardi, come me

CATANZARO «E’ davvero un lusso per la Calabria poter utilizzare le sue competenze tecniche al servizio del governo regionale e dei calabresi». Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, presentando il neo assessore regionale all’Ambiente, alla programmazione e alle partecipate Marcello Minenna, che si è insediato oggi alla Cittadella. Occhiuto ha anzitutto speso una parola di ringraziamento per l’ex assessore Mauro Dolce: «Sono molto dispiaciuto per le sue dimissioni, Dolce ha seguito insieme a me importanti progetti legati alle infrastrutture in Calabria nei mesi passati, come il completamento della Statale 106, dell’elettrificazione della ferrovia jonica. Stiamo seguendo insieme anche il progetto del rifacimento del tratto dell’autostrada tra Cosenza e Altilia. Su questi progetti comunque – ha rilevato Occhiuto – Dolce continuerà a lavorare e a collaborare con me. Mi occuperò io direttamente di infrastrutture. Lo ringrazio anche perché mi ha dato il tempo, la possibilità di scegliere un sostituto nella funzione di assessore tecnico del governo regionale. Occhiuto comunque si è detto «molto felice che Minenna abbia risposto di sì alla mia offerta di collaborazione il professore Minenna, che è uno dei più importanti economisti del paese, ha dimostrato grandi capacità manageriali nella gestione dell’Agenzia delle Dogane negli ultimi anni anche con risultati economici molto importanti. Le sue competenze tecniche saranno preziose per me, per il governo regionale, sia nell’ambito dell’ambiente e dell’idrico, settori in cui ci sono investimenti strategici che il governo regionale ha fatto, sia in ordine alla necessità di riorganizzare le partecipate della Regione. E’ molto importante che lui si occupi della programmazione unitaria, perché le leve di sviluppo sono leve che muoviamo attraverso le risorse del Por, del Fondo di sviluppo e coesione. Sono davvero felice che uno dei migliori tecnici del Paese abbia scelto di occuparsi con me di questa avventura, perché forse ha ritenuto, come ho ritenuto io quando ho iniziato a fare il presidente, che fare le cose in Calabria è molto più sfidante che farle altrove. Ringrazio quindi – ha rilevato il governatore – il professore Minenna, è davvero un lusso per la Calabria poter utilizzare le sue competenze tecniche al servizio del governo regionale e dei calabresi. Avevo bisogno di un contributo importante dal punto di vista tecnico su azioni strategiche per il governo regionale, sono felice che abbia accettato, migliore scelta non poteva esserci». Per Minenna il primo giorno alla Cittadella è un tour de force: prima una riunione con Occhiuto e i sindaci delle principali città della Calabria sull’Arrical, l’Autorità Rifiuti e Risorse idriche, poi la sua prima seduta di Giunta e in tarda serata un incontro con i dirigenti sui fondi comunitari: «E’ abituato a lavorare fino a tardi, ma anche il presidente lo fa», ha concluso Occhiuto. (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x