Ultimo aggiornamento alle 22:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la decisione

Amalia Bruni lascia il Gruppo Misto e torna nel Partito democratico: «Scelta politica»

Il consigliere regionale: «Credo sia necessario rafforzare la sinistra in Calabria e nel resto del Paese»

Pubblicato il: 17/03/2023 – 13:58
Amalia Bruni lascia il Gruppo Misto e torna nel Partito democratico: «Scelta politica»

CATANZARO «Ho deciso di re-iscrivermi al Partito Democratico e quindi aderire al gruppo consiliare del Pd lasciando quello Misto. La mia è naturalmente una scelta politica e un ritorno a casa. Si tratta di una decisione che arriva dopo un lungo percorso fatto in quasi un anno e mezzo di permanenza nel Gruppo Misto, dove mi ero iscritta per coerenza e rispetto verso coloro che mi hanno sostenuto e votato quando ero a capo della coalizione alle ultime Regionali». Lo scrive in una nota Amalia Bruni, consigliere regionale di opposizione.

Dalla parte di Elly Schlein e Stefano Bonaccini

«Ho mantenuto il mio ruolo di esponente della società civile – evidenzia Bruni – per tenere unita un’alleanza, la più ampia possibile fatta di partiti e movimenti, a cominciare dal Pd e dal Movimento 5Stelle, ma sono comunque certa che anche entrando nel Pd questo ruolo di collante potrà continuare a svilupparsi e ad ampliarsi. Ho seguito con interesse l’evoluzione dei Democratici dopo le ultime elezioni politiche e sono convinta che il “new deal” che sta portando avanti Elly Schlein insieme a Stefano Bonaccini sia quello giusto, quello di un partito più aperto e vicino alle esigenze della collettività, ai tanti bisogni e alle istanze che vengono dai territori. Un partito che non si parla addosso, che ascolta, si rende strumento operativo per la risoluzione delle problematiche proponendo soluzioni appropriate ai problemi concreti, un partito democratico che incarna i valori della sinistra e che sa proiettarsi convintamente nello scenario europeo e mondiale nell’affrontare le grandi crisi, da quella umanitaria e sociale a quella climatica ed economica e non solo. Un partito che deve riconquistare la fiducia dei cittadini attraverso azioni significative e soprattutto condivise in ogni settore. Un partito visionario, che ha l’ardire di cambiare tutto ciò che non funziona e che è iniquo. Un partito che soprattutto in Calabria si impegna nel risolvere problematiche ataviche e nel pretendere la giusta considerazione, nonché il supporto adeguato dalla politica nazionale».

«Non sarei stata più me stessa rimanendo nel Gruppo Misto»

«Nel Gruppo Misto – prosegue Bruni – ho molto lavorato senza lesinare le forze, combattendo tutte le battaglie e affrontando con la dovuta attenzione tutte le problematiche che mi sono state sottoposte. Insieme ai colleghi dell’opposizione ho cercato di essere la voce amplificata dei cittadini calabresi. L’impegno è stato considerevole, i risultati saranno giudicati da altri ma il mio modus operandi di certo non cambierà. Oggi non sarei stata più me stessa rimanendo nel Gruppo Misto, eterogeneo per sua natura e in cui gli attuali “compagni di viaggio” hanno  altre idee politiche e soprattutto altre metodologie per raggiungere gli obiettivi. Ecco perché sono fortemente convinta che la scelta di ritornare nel Partito Democratico sia quella più coerente con il mio sentire ed in linea con gli impegni che ho assunto con i cittadini. C’è un grande cammino da percorrere e sviluppare insieme e tanto da costruire per la nostra terra e per un’alternativa al governo regionale. Metodo, condivisione, equilibrio, passione e spirito di squadra sono gli strumenti indispensabili. Nei prossimi giorni terrò una conferenza stampa assieme al Partito Democratico».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x