Ultimo aggiornamento alle 17:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

calcio serie b

L’addio di Viali a Cosenza: «In rossoblù l’esperienza più emozionante della mia carriera»

Il saluto del tecnico in un post di Instagram: «Si sono create alchimie non semplici da replicare». Allenerà l’Ascoli

Pubblicato il: 15/06/2023 – 19:31
L’addio di Viali a Cosenza: «In rossoblù l’esperienza più emozionante della mia carriera»

COSENZA Adesso è ufficiale: nella prossima stagione William Viali non sarà l’allenatore del Cosenza. Lo ha annunciato lo stesso allenatore di Vaprio d’Adda attraverso un post di Instagram. Una notizia tutt’altro che sorprendente visto che da giorni si dava ormai per certo il suo approdo sulla panchina dell’Ascoli che una decina di giorni fa gli aveva proposto un contratto biennale e maggiori sicurezze tecniche rispetto alla società rossoblù. Inutile, quindi, il tentativo del presidente Eugenio Guarascio che, nella giornata di ieri, dopo la conferma del ds Roberto Gemmi, ha provato a mantenere in rossoblù anche il tecnico della miracolosa salvezza nel playout contro il Brescia. A pesare nella scelta finale di Viali probabilmente sono state le ambizioni della compagine marchigiana, sicuramente meno instabili e improvvisate di quella silana. Lo si era capito nel corso della conferenza stampa del post “Rigamonti” in cui Viali era apparso felice ma visibilmente provato per la difficile annata trascorsa in riva al Crati. E lo si è capito ancora di più nel messaggio social odierno di addio a Cosenza in cui l’allenatore ha parlato di “alchimie non semplici da replicare”.

Il messaggio di Viali

“Nei miei 30 anni di calcio ci sono state tappe che hanno segnato in maniera netta il mio percorso. Da allenatore, Cosenza è decisamente quella più importante ed emozionante che abbia vissuto. Tutti insieme ci abbiamo messo lavoro, impegno, ma soprattutto tanto trasporto per raggiungere un risultato che sembrava impossibile.

Si sono create alchimie non semplici da replicare. Ci tengo a ringraziare il presidente Guarascio, il direttore Roberto e Armando, Roberta Marco e tutte le persone della sede, i medici e il loro staff, i magazziniere, Carmine, Gianluca e Mario, Kevin e lo staff tecnico. E tutti i miei calciatori protagonisti di un’impresa sportiva. Infine volevo ringraziare Cosenza e la sua gente, mi avete fatto sentire a casa. È stato un onore, grazie”.
Ora il Cosenza calcio dovrà muoversi in fretta per coprire il vuoto lasciato da Viali in panchina. Non sarà semplice.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x