Ultimo aggiornamento alle 22:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

i progetti

Digitale, la Regione lancia un “patto” con i Comuni: sul tavolo investimenti da oltre 800 milioni

L’assessore alla Transizione Pietropaolo presenta ai sindaci la strategia dell’ente: «Siamo a un punto di svolta, invertire il trend»

Pubblicato il: 23/06/2023 – 12:44
Digitale, la Regione lancia un “patto” con i Comuni: sul tavolo investimenti da oltre 800 milioni

CATANZARO Un “patto” tra Regione e Comuni per realizzare in Calabria una digitalizzazione che migliori la qualità dei servizi ai cittadini e colmi il gap con altri territori d’Italia. E’ stato questo l’obiettivo dell’incontro promosso questa mattina in Cittadella dalla Regione, incontro presieduto dall’assessore alla Transizione digitale Filippo Pietropaolo, che ha illustrato ai sindaci la strategia digitale della Giunta Occhiuto e anche le risorse in campo: 200 milioni di fondi stanziati direttamente dalla Regione, più gli investimenti legati al bando Pnrr come quello da 660 milioni vinto dalla Tim per coprire con la fibra ottica in Calabria oltre un milione di numeri civici e 800 scuole ancora sprovviste del servizio.

Pietropaolo: «Punto di svolta e sfida da vincere»

«Abbiamo oggi un incontro molto importante con tutti i Comuni della regione. E’ un punto di svolta perché proporremo la strategia che la Regione mette in piedi grazie anche all’utilizzo dei fondi che partiranno a brevissimo sulla digitalizzazione, strategia che ha due direttrici fondamentali: verso i Comuni, con i servizi che riguarderanno i cittadini, e verso le imprese». Così l’assessore regionale Pietropaolo, per il quale «ci stiamo giocando una sfida, questo vorrei dire ai nostri amici sindaci calabresi, quella – ha aggiunto Pietropaolo – di segnare un passaggio positivo di avanzamento nei servizi digitali ai cittadini, perché ci sono tutte le condizioni per farlo. Oggi qui abbiamo i rappresentanti del Dipartimento nazionale della Transizione digitale e delle aziende che stanno posando in Calabria la fibra ottica, che è fondamentale ed è il presupposto per arrivare non solo ai Comuni e alle imprese ma anche ai cittadini. Il Dipartimento ha già fatto diversi bandi rivolti ai Comuni, noi con i nostri fondi faremo azioni complementari rivolte ai Comuni per dare loro la possibilità di realizzare una svolta nel fornire servizi digitali». Per quanto riguarda le risorse, Pietropaolo ha spiegato: «Nel nostro programma per queste attività abbiamo stanziato 200 milioni, ma la transizione digitale è un argomento trasversale a tutti i settori e quindi i fondi disponibili sono anche altri nei singoli comparti delle attività della regione. Pertanto abbiamo oggi la concreta possibilità di partire concretamente, con la vicinanza del governo attraverso il Dipartimento nazionale e la possibilità della posa della fibra ottica, e con i nostri fondi da settembre: il segnale che oggi voglio dare ai sindaci – ha quindi concluso l’assessore alla Transizione digitale della Regione Calabria – è che dobbiamo lavorare insieme per cercare di invertire la rotta, perché c’è un indicatore europeo riconosciuto che ci pone agli ultimi posti, quindi l’obiettivo è migliorare l’accesso ai servizi digitali e migliorare la qualità dei servizi stessi, come avviene in ogni altra regione d’Italia. Lo scopo dell’incontro è quello di attivare uno sforzo comune con un percorso bidirezionale tra Regione e Comuni». (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x