Ultimo aggiornamento alle 23:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Le iniziative

Diritto alla casa, Rdc e Salario minimo, parte la mobilitazione del Pd cosentino

Prima assemblea dell’estate militante dem a Castrovillari. Prossime tappe Cosenza, Corigliano Rossano e il Tirreno cosentino

Pubblicato il: 01/08/2023 – 11:18
Diritto alla casa, Rdc e Salario minimo, parte la mobilitazione del Pd cosentino

CASTROVILLARI «Ieri assemblea dell’estate militante sul Salario Minimo con il circolo di Castrovillari, insieme al Sindaco Mimmo Lo Polito e Giuseppe Guido generale della Cgil Pollino – Sibaritide – Tirreno. Hanno preso parte ai lavori, oltre al Segretario provinciale Vittorio Pecoraro e al Segretario cittadino Giovanni Fazio anche Salvatore Monaco e Francesca Dorato della Segreteria regionale del Partito Democratico, nonché Giuseppe Giudiceandrea, Giuseppe Mazzuca, Salvatore Giorno, Armando Garofalo e Michele Leonetti dell’esecutivo provinciale. Presente anche vicesindaco di Cosenza Maria Pia Funaro ». Lo riporta una nota della segreteria provinciale dem di Cosenza che specifica: «Si è trattata di una delle prime assemblea che il Partito democratico di Cosenza organizza alla luce della mobilitazione straordinaria richiesta dalla Segreteria Elly Schlein sui temi del salario Minimo e del diritto alla casa, ma anche l’inizio di una grande campagna di mobilitazione per i diritti sociali dei calabresi, a partire dalla difesa del reddito di cittadinanza».
«Nello specifico, il Pd di Cosenza – è detto – si dichiara pienamente a sostegno della proposta di legge delle opposizioni unite che hanno depositano alla Camera un testo per l’istituzione del salario minimo con un trattamento economico minimo orario (TEM) di 9 euro l’ora. Tuttavia, il Pd locale ha chiesto al Pd nazionale di continuare su questa strada con ancora più determinazione sostenendo una legge sulla rappresentanza sindacale e l’estensione erga omnes della contrattazione collettiva dei sindacati più rappresentativi, come proposto dalle forze sociali, in una cornice di nuovi sforzi per la lotta al lavoro povero, al lavoro gratuito e ad ogni forma di sfruttamento e capolarato».
«Un plauso all’iniziativa è arrivato dal Segretario Regionale Irto – conclude la nota -. Prossime tappe della mobilitazione saranno Cosenza, Corigliano Rossano e il tirreno cosentino, anche vista dell’apertura della Stagione delle Feste de L’Unità, che vedrà come prima tappa Acri».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x