Ultimo aggiornamento alle 12:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

giustizia

Il Csm apre ufficialmente la corsa alla successione dei procuratori Gratteri e Spagnuolo

Vacanti le sedi di Catanzaro e Cosenza. Un mese per presentare domanda. I nomi che circolano per la Dda del capoluogo

Pubblicato il: 04/10/2023 – 18:34
Il Csm apre ufficialmente la corsa alla successione dei procuratori Gratteri e Spagnuolo

CATANZARO La Quinta Commissione del Consiglio superiore della magistratura (dedicata al conferimento degli incarichi direttivi e semidirettivi) ha pubblicato oggi il bando per le candidature alla carica di procuratore della Repubblica di Catanzaro e di procuratore della Repubblica a Cosenza.
La sede di Catanzaro è considerata vacante dal 13 settembre scorso, data in cui il Plenum ha scelto a maggioranza (con 19 preferenze) Nicola Gratteri quale capo della Procura di Napoli.
Per candidarsi alla guida della Dda del capoluogo calabrese è necessario il requisito della cosiddetta “terza valutazione di professionalità”, ossia avere 12 anni di servizio che permettono di conseguire il grado di consigliere di Corte d’Appello.
Da oggi, dunque, chi ha le carte in regola potrà inviare la candidatura alla Quinta Commissione. I termini per presentare domanda scadranno ad un mese dalla pubblicazione del bando.
Solo allora si avrà certezza dei magistrati che avranno proposto candidatura per la sede precedentemente occupata dal procuratore Gratteri.

La corsa al dopo-Gratteri

Al momento circolano solo indiscrezioni e si fanno i nomi del procuratore di Lamezia Terme, Salvatore Curcio, del procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Giuseppe Lombardo, del procuratore di Potenza, Francesco Curcio, del procuratore aggiunto di Catanzaro, Vincenzo Capomolla (al quale andrà la reggenza dell’Ufficio fino alla nomina del procuratore capo), e di Nino di Matteo, sostituto procuratore alla Dna.
La sede della Procura di Cosenza, invece, verrà considerata vacante a partire dal 25 marzo 2024, data in cui è prevista la fine dell’incarico, per pensionamento, del procuratore Mario Spagnuolo. Anche per questo incarico direttivo è richiesta la terza valutazione di professionalità. (ale. tru.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x