Ultimo aggiornamento alle 23:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il progetto

Italia-Albania, Sgarbi e la prospettiva di «realizzare una rete degli arbëreshë»

Visita del sottosegretario a Tirana dove ha incontrato il premier Edi Rama

Pubblicato il: 13/11/2023 – 14:34
Italia-Albania, Sgarbi e la prospettiva di «realizzare una rete degli arbëreshë»

ROMA Il Sottosegretario di Stato alla Cultura Vittorio Sgarbi questa mattina è a Tirana, in Albania, per un incontro istituzionale con il premier Edi Rama. L’obiettivo della missione è «definire una stabile collaborazione tra le istituzioni culturali italiane e i musei e gli istituti culturali albanesi». Nel Palazzo Del Governo, Sgarbi si è intrattenuto con il premier albanese per oltre un’ora. «Tanti i temi affrontati – spiega Sgarbi – con un’agenda culturale assai fitta. L’intesa prevede un gemellaggio di Tirana con Ferrara e uno scambio stabile tra il Mart di Rovereto e il Museo di Arte Moderna di Tirana ,nella prospettiva di una grande mostra sul rapporto tra arte e comunismo. Ed ancora, dopo la mostra a Lucca su Antonio Canova e il Neoclassicismo, una mostra a Tirana per la primavera del 2025 dedicata al celebre scultore». «Lo scambio tra Italia e Albania con l’accoglienza dei migranti – aggiunge Sgarbi – si allarga a uno scambio fecondo tra culture adriatiche affini, con la riconosciuta ammirazione del premier, manifestata anche recentemente, nella giornata della lingua italiana». «Lo scambio – osserva Sgarbi – è anche linguistico per le importanti aeree di lingua albanese in Calabria, in Sicilia e in Puglia. Per questo con il premier abbiamo anche discusso della prospettiva di realizzare una rete degli “arbëreshë»: solo in Calabria sono presenti in 35 comuni: 27 in provincia di Cosenza, 5 a Catanzaro e 3 a Crotone. Ma comunità “arbëreshë” sono anche ad Avellino, a Casalvecchio e Chieuti in provincia di Foggia, a San Marzano in Provincia di Taranto e a Cassano delle Murge. In Abruzzo gli insediamenti sono a Villa Badessa, in Molise a Campomarino, Portocannone e Montecilfone. In Sicilia a Piana degli Albanesi”. Il rapporto tra Vittorio Sgarbi ed Edi Rama, conclude la nota, “è consolidato e storico, con numerosi incontri e iniziative culturali, l’ultima delle quali il concerto promosso in collaborazione con Francesco Micheli, della grande pianista Gile Bae, in una memorabile serata al Palazzo del Governo di Tirana”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x