Ultimo aggiornamento alle 16:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la rinuncia

Processo “Bianco e Nero”, cinque pentiti cosentini non saranno escussi

Al Tribunale di Cosenza, nuova udienza del processo sul tentato omicidio di Giuseppe De Rose e sulle estorsioni nella città dei bruzi

Pubblicato il: 16/11/2023 – 11:13
Processo “Bianco e Nero”, cinque pentiti cosentini non saranno escussi

COSENZA Si torna in aula, al tribunale di Cosenza, per una nuova udienza del processo scaturito dall’operazione “Bianco e Nero“. Al centro dell’inchiesta il tentato omicidio di Giuseppe De Rose, datato 2005. Ma non c’è solo il fatto di sangue. Le investigazioni dei carabinieri permisero di fare luce su una serie di estorsioni messe a segno dai gruppi criminali a Cosenza e nell’hinterland. Nel corso dell’udienza odierna, la pm ha fatto rinuncia all’escussione di cinque collaboratori di giustizia, si tratta di: Angelo Colosso, Luigi Paternostro, Roberto Violetta Calabrese, Pierluigi Terrazzano, Francesco Galdi. Acquisito il verbale di dichiarazione di un altro testimone chiamato a deporre, l’udienza è stata rinviata al mese di marzo 2024, quando sarà escusso anche l’ex collaboratore di giustizia Mattia Pulicanò uscito dal programma di protezione. (f.b.)

Gli imputati del procedimento

Questi i soggetti imputati nel procedimento in corso a Cosenza: Francesco Ripepi, Massimo Greco, Giovanni Abbruzzese, Carlo Lamanna, Francesco Patitucci, Mario Piromallo, Giuseppe Martucci, Maurizio Rango, Roberto Iorio, Antonio Fusinato, Leonardo Bevilacqua, Riccardo Garofalo.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x