Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la riformulazione

Giustizia, intercettazioni: via dai verbali il riferimento a terzi

Nel verbale non comparirà nessun dato o informazione che possa far risalire alla loro identità

Pubblicato il: 11/01/2024 – 12:31
Giustizia, intercettazioni: via dai verbali il riferimento a terzi

ROMA La riformulazione dell’emendamento a firma Pierantonio Zanettin, approvato in commissione Giustizia al ddl Nordio, è stata proposta – spiega una nota di accompagnamento al testo della modifica – «posto che la formulazione del ddl non appare soddisfacente, in quanto effettivamente non chiarissima, soprattutto dopo la modifica apportata all’articolo 266 dell’articolo 1 del dl 105/2023» per la parte sulle intercettazioni. La riformulazione è spiegata in maniera molto tecnica nella nota che l’accompagna, ma da Forza Italia, Zanettin e Sisto spiegano ancora, a margine dei lavori della Commissione, che con la modifica «si tutelano ulteriormente i terzi» perchè nel verbale non solo non comparirà il loro nome «ma qualunque dato o informazione che possa far risalire alla loro identità».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x