Ultimo aggiornamento alle 14:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’inchiesta

Droga e combattimenti tra cani, revocata la misura di prevenzione per il taurianovese Bruno Corica

L’avvocato Antonino Napoli aveva invocato la buona condotta in carcere e ai domiciliari, poi l’affidamento in prova al servizio sociale

Pubblicato il: 08/02/2024 – 8:44
Droga e combattimenti tra cani, revocata la misura di prevenzione per il taurianovese Bruno Corica

REGGIO CALABRIA Il Tribunale per le Misure di Prevenzione di Reggio Calabria  ha revocato la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno al taurianovese Bruno Corica, al centro di una inchiesta per associazione a delinquere, spaccio di sostanze stupefacenti e organizzazione di combattimenti clandestini tra cani (leggi la notizia). La difesa, rappresentata dall’avvocato Antonino Napoli, aveva avanzata richiesta per la revoca del provvedimento invocando la buona condotta di Corica, dapprima in carcere e poi in detenzione domiciliare, tanto da essere da ultimo sottoposto ad affidamento in prova al servizio sociale. Dalle relazioni giunte dalle case circondariali di Palmi ed Arghillà si è appreso che l’uomo ha mantenuto un comportamento corretto, non incorrendo in sanzioni disciplinari. Inoltre, dalle informative della Questura di Reggio Calabria, al di là delle vicende giudiziarie, non sono emerse ulteriori violazioni né frequentazioni con pregiudicati. Il Tribunale reggino ha quindi revocato il decreto impositivo.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x