Ultimo aggiornamento alle 16:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Minaccia e tenta di aggredire un agente della penitenziaria di Cosenza, assolto 36enne

Per il detenuto tunisino, difeso dall’avvocato Francesco Tenuta, il pm aveva chiesto la condanna a 6 mesi

Pubblicato il: 29/02/2024 – 18:34
Minaccia e tenta di aggredire un agente della penitenziaria di Cosenza, assolto 36enne

COSENZA Il Tribunale di Cosenza (giudice Calà) ha assolto Ben Sliem Hichem tunisino di 36 anni detenuto nel carcere Sergio Cosmai della città dei bruzi. L’imputato, difeso dall’avvocato Francesco Tenuta, era accusato di aver costretto un agente dell’istituto penitenziario cosentino a compiere un atto contrario ai doveri di ufficio, pretendendo di ottenere il permesso di allontanarsi dalla cella in cui si trovava. Secondo l’accusa, Hichem avrebbe minacciato l’agente e tentato di colpirlo al volto utilizzando una lametta. Al termine del processo celebrato con rito abbreviato, l’imputato è stato assolto “perché il fatto non sussite”. Il pm aveva chiesto la condanna a 6 mesi di reclusione. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x