Ultimo aggiornamento alle 8:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

crotone

Scontro sul regolamento. FdI: «Sanzioni illiberali». La replica: «Siete il partito dei manganelli»

La capogruppo meloniana Cantafora propone che il «cartellino rosso» per i consiglieri comunali sia applicabile anche a sindaco e giunta

Pubblicato il: 01/03/2024 – 18:23
di Gaetano Megna
Scontro sul regolamento. FdI: «Sanzioni illiberali». La replica: «Siete il partito dei manganelli»

CROTONE Dopo uno scontro sull’uso dei manganelli in Commissione regolamento al Comune di Crotone si registra l’intervento del  segretario provinciale di Fratelli d’Italia, Michele De Simone, che attacca e sfida  il sindaco Vincenzo Voce e la sua maggioranza sul rispetto della democrazia.
La vicenda dell’uso dei manganelli si è consumata ieri durante i lavori della Commissione convocata per una modifica al regolamento comunale. La proposta prevedeva l’introduzione del «cartellino rosso» (espulsione per tre sedute) per i consiglieri comunali che, da questo momento in poi, non avranno «un comportamento consono» durante i lavori della civica assise. Non sarà più giustificato e sopportato il consigliere che non usa un linguaggio consono nei confronti di rappresentanti della giunta comunale, del presidente dell’assise  o del sindaco. Probabilmente l’idea di sanzionare i consiglieri indisciplinati è nata in seguito agli scontri che si sono registrati nell’ultima seduta del consiglio comunale.
Scontri che hanno avuto come protagonista il presidente del consiglio comunale, Mario Megna, e un non ben identificato rappresentante dell’opposizione. Chi ha seguito i lavori del civico consesso on line ha potuto vedere Megna arrabbiarsi perché qualcuno, dai banchi dell’opposizione, rivolgendosi a lui, ha usato il termine «ignorante».
In quel momento si stava duellando sull’applicazione del regolamento comunale e sull’interpretazione di un suo articolo. Lo scontro ha riguardato proprio l’interpretazione del testo. Sta di fatto che la reazione del presidente è stata immediata, anche se poi tutto è rientrato nell’alveo della tranquillità e i lavori del Consiglio sono ripresi senza ulteriori sussulti. Sembrava anche che la vicenda fosse stata archiviata, così non è stato visto che la maggioranza ha deciso di modificare il regolamento per sanzionare i consiglieri comunali che usano un linguaggio non consono ai luoghi e offensivo nei confronti di amministratori e presidente del Consiglio.
Ieri è stata approvata la modifica che introduce il cartellino rosso, ma durante il confronto tra le parti c’è stato lo scontro tra il capogruppo di FdI, Anna Cantafora, e una rappresentante della maggioranza. Secondo quanto ha riferito la stessa Cantafora, lei avrebbe contestato il fatto che la proposta di applicare il cartellino rosso si applicasse esclusivamente nei confronti dei consiglieri che usavano un linguaggio non congruo. In sostanza il capogruppo di FdI chiedeva che la sanzione fosse prevista anche per amministratori e sindaco, definendo la proposta della maggioranza «illiberale». A questo punto una rappresentante della maggioranza l’avrebbe invitata a fare silenzio perché «faceva parte del partito che usa i manganelli». C’è stato un chiaro riferimento alla vicenda dei manganelli usati contro gli studenti di Pisa. Cantafora si è difesa, «ma il resto della maggioranza ha fatto finta di niente».
Oggi il segretario provinciale De Simone ha diffuso una nota per difendere l’operato del suo capogruppo e attaccare la maggioranza che governa la città pitagorica: «Questo doppiopesismo vergognoso – scrive De Simone – caratterizza sempre più la Giunta Voce e la sua claudicante maggioranza».
«Fratelli d’Italia – ha sottolineato De Simone – non è il partito dei manganelli e non accettiamo lezioni dalla maggioranza di Voce». Il segretario del partito di Giorgia Meloni scrive di essere pronto con Voce «al confronto su qualsiasi tema anche con toni forti», anche se «la violenza verbale inaudita raggiunta impedisce ogni tipo di dialogo civile».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x