Ultimo aggiornamento alle 22:38
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

calcio serie b

Cresce l’attesa per il “derby di Calabria”. Caserta non parla, Vivarini: «Vogliamo stupire»

Domani pomeriggio al “Marulla” la partita tra Cosenza e Catanzaro. Sfida tra bomber Tutino-Iemmello

Pubblicato il: 02/03/2024 – 19:21
Cresce l’attesa per il “derby di Calabria”. Caserta non parla, Vivarini: «Vogliamo stupire»

COSENZA Ci siamo. Cosenza e Catanzaro sono pronti a darsi nuovamente battaglia nel secondo derby stagionale del torneo di serie B. All’andata, al “Ceravolo”, la spuntarono i giallorossi per due reti a zero. Una partita che confermò le qualità della squadra dell’ex di turno Vincenzo Vivarini e, per stessa ammissione del tecnico rossoblù, fece crollare psicologicamente quella di Fabio Caserta. Nelle successive sei partite, infatti, i Lupi collezionarono quattro sconfitte e due pareggi. Nelle ultime uscite, però, se si esclude lo stop casalingo contro la Sampdoria nel giorno del compleanno numero 110 del club, il Cosenza è apparso in netta ripresa e la prova del “Tardini” contro la capolista Parma di quattro giorni fa lo conferma. Ma il Catanzaro non è da meno, anzi. Viene da due successi consecutivi più che convincenti e nelle ultime sei gare non ha mai perso. Pietro Iemmello, il suo capitano, sta attraversando il suo momento migliore: è arrivato a quota 10 nella classifica marcatori, a sole due lunghezze da Gennaro Tutino, bomber e simbolo rossoblù su cui fa affidamento la tifoseria cosentina. Insomma, gli ingredienti per assistere a un derby entusiasmante ci sono tutti. Sugli spalti stracolmi (stadio sold out già da martedì scorso con l’aggiunta in extremis della Tribuna Rao), le due curve Nord e Sud preannunciano coreografie emozionanti.
Nel settore ospiti, così come accaduto all’andata, saranno presenti solo i sostenitori del Catanzaro (800) muniti di tessera del tifoso. La società silana nelle ultime ore, tramite una nota, ha tenuto a ribadire che «i residenti nella provincia di Catanzaro che abbiano acquistato erroneamente il tagliando nei settori locali, non dovranno recarsi allo stadio, potranno chiedere l’annullamento e rimborso a vivaticket. È vietato il cambio settore. Si ribadisce che per coloro che hanno falsamente dichiarato dati anagrafici o di residenza verranno presi provvedimenti penali e amministrativi».

Caserta non parla. Torna Zuccon

Naturalmente alla vigilia della partita la tensione è alta da entrambe le parti. Soprattutto in casa Cosenza che di fronte al suo pubblico, non vuole assolutamente fallire un’altra volta. La società silana, per mantenere alta la concentrazione della squadra, ha deciso di cancellare la consueta conferenza stampa pre-gara del tecnico Fabio Caserta. Nell’undici titolare si dovrebbe rivedere Zuccon (assente a Parma perché influenzato). Accanto a lui possibile riconferma di Calò (migliore in campo al “Tardini”), con Praszelik che dovrebbe agire nel terzetto alle spalle di Tutino. Rientra dalla squalifica Fontanarosa, ancora out Meroni e Cimino. Questa la probabile formazione anti-Catanzaro in campo con il 4-2-3-1: Micai; Gyamfi, Camporese, Venturi, Frabotta; Zuccon, Calò; Marras, Praszelik, Antonucci; Tutino.

Vivarini: «I ragazzi vogliono stupire ancora»

«Non ho parole per i tifosi del Catanzaro. Per passione e pathos primeggiamo nella categoria. Complimenti a questi tifosi che anche oggi durante l’allenamento hanno dimostrato grande attaccamento a questa squadra, speriamo di dimostrare fino alla fine del campionato il nostro attaccamento ai colori giallorossi. Tra squadra e città c’è una grande simbiosi, lei dà tranquillità a noi e noi a lei. Sarà importante dare un’immagine di correttezza a Cosenza». Ha puntato molto sulla passione della tifoseria oggi Vincenzo Vivarini in conferenza stampa presentando la sfida del “Marulla”. Un elogio al pubblico catanzarese che tiene tanto alla partita contro il Catanzaro. «Affrontiamo una squadra che è attrezzata benissimo – ha detto poi l’allenatore giallorosso concentrandosi sul Cosenza – quest’anno ha fatto investimenti molto alti e sta facendo dei risultati importanti. Loro stanno bene, noi stiamo più che bene, quindi ci sarà da battagliare sicuramente. Vogliamo consolidare questa classifica, quindi sarà importante fare risultato. L’incontro l’abbiamo preparato un po’ frettolosamente visto che in questa settimana abbiamo già giocato due partite ma nonostante l’impegno di martedì il recupero è stato positivo, tutti mi hanno dato la loro disponibilità tranne Brighenti che ha qualche problemino. In questi giorni abbiamo lavorato tanto anche sotto l’aspetto tattico, mi aspetto perciò dei miglioramenti». Sul confronto del match di andata, Vivarini, che domani siederà in panchina per la 150esima volta in serie B, ha parlato di partita totalmente diversa. «Al Ceravolo – ha ricordato – li abbiamo sorpresi con un atteggiamento diverso e spero potremo farlo anche domani. Il Cosenza ha ottimi giocatori e a gennaio ha fatto un mercato di livello. Ha cambiato alcune situazioni tattiche, ma noi siamo pronti a lavorare con diverse condizioni in campo. Io penso che i miei ragazzi vorranno stupire anche domani, speriamo di riuscirci».
Rientrano dalla squalifica Biasci, Scognamillo e Veroli. Non sarà della partita l’infortunato di lungo corso Ghion, mentre sono da valutare le condizioni Antonini per una piccola contrattura che non gli ha permesso di lavorare al meglio in settimana e Brighenti. Questo il possibile undici anti Cosenza in campo con il consueto 4-4-2: Fulignati; Situm, Brighenti, Scognamillo, Veroli; Sounas, Petriccione, Pompetti, Vandeputte; Biasci, Iemmello. (fra.vel.)

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x