Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

il derby

Iemmello e Biasci stendono il Cosenza, al “Marulla” colpaccio del Catanzaro

Con un gol per tempo i giallorossi conquistano il derby. Tutino out dopo 10’. Un palo, una rete annullata e un’espulsione per i rossoblù. Micai para un rigore

Pubblicato il: 03/03/2024 – 18:35
Iemmello e Biasci stendono il Cosenza, al “Marulla” colpaccio del Catanzaro

COSENZA Iemmello nel primo tempo e Biasci nel finale di partita affondano al “Marulla” un Cosenza volenteroso ma sterile e regalano al Catanzaro il derby di Calabria. Di fronte a 20 mila spettatori, la squadra giallorossa porta a casa tre punti d’oro e ora vede il terzo posto in classifica, lontano soli tre punti. Una sconfitta forse troppo severa per il Cosenza, sfortunato nel perdere il suo giocatore simbolo Gennaro Tutino dopo appena dieci minuti di gioco per un guaio muscolare. Poi qualche buona occasione mancata d’un soffio, un palo clamoroso di Antonucci, un gol annullato a Calò e l’espulsione per doppio giallo di Venturi che fa crollare i padroni di casa.


La partita. Caserta conferma Calò in cabina di regia affiancandogli Praszelik e Mazzocchi. In attacco ci sono i “piccoli” Marras, Tutino e Antonucci. Catanzaro in campo con il consueto 4-4-2, D’Andrea sulla destra di centrocampo, Iemmello e Ambrosino in avanti.
Al 3’ lancio lungo di Calò per lo scatto di Tutino che controlla in area e calcia in porta trovando la deviazione in angolo di un difensore giallorosso. Nella circostanza l’attaccante campano si fa male alla coscia ed è costretto a fermarsi a bordo campo. Dopo tre minuti arriva il primo giallo del match per una brutta entrata di Petriccione su Marras. Al 10’, proprio mentre fanno il loro ingresso nel settore ospiti i tifosi del Catanzaro, Tutino crolla a terra in lacrime e con le mani sul volto: il dolore alla coscia non gli permette di restare in campo, al suo posto entra Forte. Brutto colpo per i Lupi e per uno degli uomini più attesi del derby.


Al 12’ ancora una bella manovra sulla destra dei padroni di casa con Antonucci che serve a centro area Mazzocchi il cui tiro viene rimpallato dalle maglie giallorosse. Sulla destra le incursioni di D’Andrea e Situm creano più di una preoccupazione alla retroguardia silana, che in un paio di circostanze riesce ad evitare il peggio. Al 22’ Cosenza ancora pericolosissimo: Camporese imbecca l’inserimento di Marras sulla destra, cross al centro per Forte che spizzica di testa per l’accorrente Mazzocchi che da posizione invidiabile spara alto. Si fa male anche il guardalinee Cipressa che esce in barella, anche lui tenendosi le mani sul volto. Viene sostituito da quarto uomo Mastrodomenico.
Al 32’ il Catanzaro passa. Ancora D’Andrea e Situm sulla destra mandano in tilt Frabotta. L’assist dal fondo dell’ex Cosenza trova incredibilmente solo Iemmello al centro dell’area, per il bomber giallorosso metterla dentro di destro è un gioco da ragazzi. Undicesimo gol stagionale per lui e settimo in carriera al Cosenza.
Al 40’ arriva la risposta del Cosenza ancora con Mazzocchi. Calcio d’angolo di Calò e parata strepitosa di Fulignati sul tiro a botta sicura dell’ex Sudtirol. Il tempo finisce dopo sette minuti di recupero.
La ripresa si apre con una bella incursione del solito Marras sulla destra che si conclude con un tiro debole e centrale di Praszelik che Fulignani blocca senza problemi. Al 51’ Antonucci colpisce l’ennesimo palo stagionale del Cosenza dopo una bellissima giocata personale: il suo tiro con la punta del piede salva i giallorossi. Sfortunati i Lupi che, però, adesso spingono molto, soprattutto sugli esterni. Al 57’ Mazzocchi, su cross di Frabotta, calcia debolmente da ottima posizione: palla fuori. Entra Zuccon al posto di Praszelik. Al 63’ Brighenti di testa, sugli sviluppi di un corner, manda altissimo. Antonucci e Marras provano con la loro tecnica e imprevedibilità a creare pericoli agli ospiti, ma manca sempre la stoccata finale. Al 72’ episodio dubbio in area giallorossa: Fulignani respinge di pugno (e cade a terra) sui piedi di Calò che calcia in porta e segna. Per l’arbitro Fabbri c’è il fallo di Mazzocchi sul portiere del Catanzaro. Protesta il “Marulla”. Esce l’autore del gol Iemmello per far posto a Biasci. La giornata storta del Cosenza si completa al 77’ con l’espulsione di Venturi (doppio giallo) per un fallo su Ambrosino. A questo punto Caserta toglie dal campo i due calciatori più propositivi della sua squadra Marras e Antonucci per Florenzi e Fontanarosa. Risponde Vivarini con Verna e Sounas per Petriccione e Vandeputte. Il Cosenza non c’è più è all’89 il Catanzaro chiude la partita in contropiede con Biasci che servito da Ambrosino davanti a Micai realizza il 2 a 0. Ma non è finita. Al 92’ per un fallo di mano di Camporese in area, il Catanzaro potrebbe calare il tris dal dischetto ancora con Biasci, ma Micai evita il gol con una bella parata. (f.v.)

Il tabellino

COSENZA (4-2-3-1): Micai 6; Gyamfi 5.5, Camporese 5, Venturi 5, Frabotta 5; Calò 5.5, Praszelik 5.5 (12′ st Zuccon 6); Marras 6 (36′ st Fontanarosa sv), Antonucci 6 (36′ st Florenzi sv), Mazzocchi 5.5; Tutino sv (10′ pt Forte 5). In panchina: Marson, D’Orazio, Crespi, Viviani, Canotto, Occhiuto, Voca, Barone. Allenatore: Caserta 5.
CATANZARO (4-4-2): Fulignati 6.5; Situm 7, Scognamillo 6.5, Brighenti 7 (28′ st Miranda 6), Veroli 6.5; D’Andrea 7 (19′ st Brignola 6), Pompetti 6, Petriccione 6 (35′ st Verna 6), Vandeputte 6 (35′ st Sounas 6); Iemmello 8 (28′ st Biasci 7), Ambrosino 7. In panchina: Sala, Antoninini, Stoppa, Pontisso, Krajnc, Oliveri, Donnarumma. Allenatore: Vivarini 7.
ARBITRO: Fabbri di Ravenna 5.
RETI: 32′ pt Iemmello, 44′ st Biasci.
NOTE: giornata serena, terreno di gioco in perfette condizioni, spettatori 18.125 di cui 800 provenienti da Catanzaro. Al 49′ st Micai ha parato un rigore a Biasci. Espulsi: 49′ pt Perna per proteste, 32′ st Venturi per doppia ammonizione. Ammoniti: Petriccione, Mazzocchi, D’Orazio, Forte, Micai. Angoli: 8-1. Recupero: 7′, 6′.

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x