Ultimo aggiornamento alle 10:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La memoria

Occhiuto ricorda Nicola Calipari, il poliziotto calabrese ucciso a Baghdad: «Fu grande servitore dello Stato»

Morì 19 anni fa mentre era in missione per il salvataggio della giornalista Giuliana Sgrena. «Ha sacrificato in modo eroico la propria vita»

Pubblicato il: 04/03/2024 – 12:41
Occhiuto ricorda Nicola Calipari, il poliziotto calabrese ucciso a Baghdad: «Fu grande servitore dello Stato»

«A 19 anni dalla morte di Nicola Calipari, ricordiamo un grande servitore dello Stato, un calabrese che si è contraddistinto per professionalità e dedizione con le quali affrontava il suo delicato lavoro. Ha sacrificato in modo eroico la propria vita per portare in salvo la giornalista Giuliana Sgrena, sequestrata dalla Jihad islamica. Il suo coraggio e il suo spirito di servizio nei confronti del Paese possano essere sempre da esempio per tutti gli italiani». Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x