Ultimo aggiornamento alle 15:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la decisione

‘Ndrangheta, Maestrale: torna in libertà un impiegato Inps – NOME

Il classe ’77, secondo l’accusa, avrebbe informato Giuseppe Armando Bonavita sulle eventuali visite fiscali da parte dei medici

Pubblicato il: 24/04/2024 – 15:12
‘Ndrangheta, Maestrale: torna in libertà un impiegato Inps – NOME

CATANZARO I giudici del Tribunale del Riesame di Catanzaro hanno annullato l’ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di Giuseppe D’Andrea (difeso dagli avvocati Di Renzo e Aquilano) arrestato nel corso del blitz “Maestrale” coordinato dalla Distrettuale antimafia di Catanzaro.
La decisione arriva dopo che la Corte di Cassazione (sesta sezione) aveva già annullato, con rinvio, la misura, per un nuovo giudizio.


LEGGI ANCHE | Maestrale, annullata (con rinvio) l’ordinanza per un impiegato Inps


Il profilo

Il classe ’77, infatti, secondo l’accusa, «quale pubblico ufficiale impiegato presso l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale della sede di Vibo Valentia, sarebbe stato in grado di informare Giuseppe Armando Bonavita circa la calendarizzazione delle visite fiscali da parte dei medici dell’ente, simulando la sussistenza di patologie quali: “dolore al rachide cervicale con irradiazione alle braccia con parestesie alle mani. Riferisce altresì turbe digestive con associati episodi di vomito post-prandiale, eruttazione, pirosi” per far ottenere a Bonavita l’indennità dalla “Cassa Marittima”». D’Andrea è uno degli imputati nel processo “Maestrale” già iniziato davanti ai giudici del Tribunale di Vibo Valentia. (Gi. Cu.).

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x