Ultimo aggiornamento alle 23:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Sanità

In Toscana nuovo progetto sullo screening per tumore alla prostata

Coordinato dalla Regione tramite Ispro, la prima riunione il 6 giugno

Pubblicato il: 28/05/2024 – 12:02
In Toscana nuovo progetto sullo screening per tumore alla prostata

FIRENZE Prende forma il progetto coordinato dalla Regione Toscana, tramite Ispro, che darà la possibilità di sviluppare protocolli di una nuova generazione di studi pilota sullo screening della prostata e di studi di sorveglianza attiva dei tumori di basso grado. A gennaio la Regione Toscana si era aggiudicata mezzo milione di euro grazie ad un bando nazionale del ministero della Salute, e nel mese di maggio sono stati perfezionati gli accordi tra ministero e Regione Toscana e quelli tra Ispro e i sette partner del progetto. La riunione di avvio del progetto è in programma il 6 giugno nella sede dell’Ispro a Firenze. I partner inizieranno a sviluppare le azioni tecniche da mettere in campo nei prossimi due anni, coinvolgendo oncologi, urologi, autorità sanitarie, esperti di sanità pubblica, cittadini, e rappresentanti dei pazienti. Sarà anche istituito un Forum di cittadini e di portatori di interesse che possa analizzare gli elementi essenziali di un percorso organizzato di screening della prostata, definire criteri e requisiti per l’attivazione di nuovi studi pilota, e per la corretta informazione da fornire ai cittadini, tramite sviluppo di materiali e strumenti informativi per la popolazione target del programma di screening. Il cancro alla prostata, ricorda Ispro, è il tumore più comunemente diagnosticato negli uomini e la terza causa di morte per tumore negli uomini europei, con oltre 335.000 nuovi casi e 70.000 decessi nel 2020 nell’Unione europea. Anche in Italia è il più frequente negli uomini, con 40.500 nuovi casi nel 2022, e 7.200 decessi nel 2021. La buona prognosi ne fa la malattia oncologica a più alta prevalenza, con circa 564.000 uomini viventi in Italia dopo diagnosi di tumore della prostata. Circa 1/3 dei tumori alla prostata cresce in modo aggressivo e la diagnosi precoce di questo tipo di tumori è di beneficio.

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x