Ultimo aggiornamento alle 23:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la manifestazione

Autonomia e premierato, le opposizioni in piazza: «Da Meloni la riforma che spacca l’Italia»

Pd, M5s, Avs e Più Europa insieme con lo slogan: “Difendiamo l’unità nazionale”

Pubblicato il: 18/06/2024 – 20:11
Autonomia e premierato, le opposizioni in piazza: «Da Meloni la riforma che spacca l’Italia»

ROMA Pd, M5s, Avs e Più Europa in piazza, oggi a Roma, con lo slogan: “Difendiamo l’unità nazionale”. “Ci siamo rivolti a tutti, abbiamo invitato tutti. Rispettiamo le scelte di ciascuno, io penso che sia importante avere dato questo segnale, per la prima volta abbiamo convocato insieme la manifestazione unitaria e c’è sempre tempo per allargare quando gli obiettivi sono comuni”, ha detto la segretaria del Pd Elly Schlein arrivando alla manifestazione. “E’ una bellissima piazza, c’è tanta partecipazione. L’abbiamo convocata in pochi giorni. La bellezza di vedere tante bandiere, diverse e tutte insieme, unite per difendere la costituzione e l’unità nazionale. Oggi al Senato è passato il premierato, la sedicente patriota sta portando avanti la sua riforma che spacca l’Italia. Stanno forzando anche alla Camera per portare avanti l’autonomia differenziata, una riforma che vuole aumentare le diseguaglianze. E’ importante essere qui come forze di opposizione, realtà politiche, sociali e associative, cittadini insieme per impedire di stravolgere la nostra costituzione. Li fermeremo insieme, li dobbiamo fermare”, ha aggiunto.
“Alla violenza istituzionale della destra, allo SpaccaItalia e ai pieni poteri del premierato, noi rispondiamo con i nostri corpi, le nostre voci, i nostri sorrisi. La vera faccia del Paese, quella che non si piega e resiste a questa destra pericolosa. Oggi tutte e tutti in piazza Santi Apostoli a Roma alle 17.30”. Lo scrive su Facebook Nicola Fratoianni dell’Alleanza Verdi Sinistra.
“Siamo qua insieme senza pregiudiziali. Chi non è oggi in piazza deve riflettere rispetto a quello che è un sentimento sempre più crescente di profonda preoccupazione. Vogliamo scassare la figura di garanzia del presidente della Repubblica? Vogliamo vendere il sud a Salvini? No grazie. La politica deve intervenire con responsabilità ed è quello che noi di Avs vogliamo fare”, ha detto il deputato di Avs Angelo Bonelli arrivando alla manifestazione.
“Non saranno calci e pugni a un nostro parlamentare che ci fermeranno. La nostra reazione per un’Italia più democratica, a difesa della Costituzione, contro l’autonomia differenziata spacca Italia e contro questo Premierato. La nostra risposta è forte e unitaria: è un non passeranno”. Lo ha detto il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte arrivando alla manifestazione.
Abbraccio fra la segretaria Pd Elly Schlein e il presidente del M5s Giuseppe Conte dietro al palco della manifestazione in corso a Roma contro le riforme. Con loro anche il deputato Leonardo Donno (M5s), vittima dell’aggressione in Aula durante la discussione della riforma dell’autonomia alla Camera, il capogruppo al Senato del PD Francesco Boccia e Antonio Decaro. Un coro spontaneo ha intonato “Bella Ciao” in attesa dell’inizio degli interventi dei leader a piazza Santi Apostoli.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x