Ultimo aggiornamento alle 8:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

La Sila come il Far West per "Transumanze"

Sarà una western gran parade ad inaugurare oggi, sabato 18 agosto a Camigliatello (centro dimostrativo sperimentale Arssa di Molarotta, inizio ore 10), il “Transumanze Sila Festival”, organizzato d…

Pubblicato il: 18/08/2012 – 12:35
La Sila come il Far West per "Transumanze"

Sarà una western gran parade ad inaugurare oggi, sabato 18 agosto a Camigliatello (centro dimostrativo sperimentale Arssa di Molarotta, inizio ore 10), il “Transumanze Sila Festival”, organizzato dalla  Provincia di Cosenza che per la sua terza edizione prevede una serie di eventi di sport, musica, cultura, viaggio, danza, scoperta del territorio e delle sue tipicità ininterrottamente protratti sino al 2 settembre.
A dare avvio alla manifestazione, l’assessore al Turismo, Sport e Spettacolo Pietro Lecce. Non mancheranno due ospiti davvero speciali: i lupi Misha e Shila di Pino Cortese. Ad aprire sarà Ezio Imbrogna, vincitore di gare internazionali,  che con il suo gruppo di giovani cow boys del Fedula Ranch si esibirà in sella al suo Armageddon, per poi tornare in scena con l’espertissimo Be Bill Inspired. Al suo fianco la fedele compagna di avventure Birba, un delizioso cane di razza pincher, che chiude in un recinto vitelli di qualsiasi razza senza farsi minimamente impressionare dalla differenza di stazza.
La squadra con cui Ezio Imbrogna si presenterà a Transumanze SilaFestival è composta da sua figlia Francesca, impressionante da vedere quando lancia il cavallo al massimo, Salvatore Lento,  Marco Chidichimo, Pasquale Motta, Pasquale Roberti Gaetano, Rossella Caterisano, Gianluca Tarsitano,  Matteo Veltri,  Maria Grazia Toscano, Arcangela Loverre, Concetta Ciavarella, Lorenzo Zagarese,  Ivan Belmonte.
A seguire, un momento di spettacolo particolarmente coinvolgente ed emozionante: “La criniera e la danza” che vedrà impegnati in una particolare  coreografia, che si deve a Tilde Nocera,  insieme danzatori e cavalli. Con Tilde Nocera saranno  Daniele Nocera, Melania Piro e Ambrogio Cesana in sella a Mister Cody Fireball, Francesco Donato, esperto in equitazione naturale,  in sella a Sultan of Swing.
Lo spettacolo si ripeterà  Lorica, sulla riva del lago Arvo, Domenica 19 agosto, alle 19,00, con la potenza di un tramonto alle spalle che ricreerà l’atmosfera dello spot realizzato per promuovere Transumanze  in tv e sul web.
Per le ore 12, ritorneranno per il pubblico che già hanno incantato lo scorso anno I Peperoncini del Centro Equestre Rendese in sella ai pony, con le loro esibizioni di abilità e salto ostacoli insieme ad Umberto Bilotta ed Editha Michalak. Al termine “il battesimo del pony”: i Peperoncini resteranno a disposizione di tutti i bambini per far montare i loro piccoli cavalli.
Ancora nella prima giornata di Transumanze Sila Festival, un appuntamento particolarmente importante, sarà nel pomeriggio, a partire dalle 17 quando ancora il team di Ezio Imbrogna si dedicherà alle persone diversamente abili per le quali è in previsione una seconda gran parata e la possibilità di avvicinarsi allo straordinario mondo degli eccezionali cavalli americani  quarter horses.
Nel pomeriggio ci si sposta a San Giovanni in Fiore per il Raduno di auto d’epoca, a cura della scuderia Brutia Historic Cars, per il quale sfileranno auto storiche di particolare pregio quali Jaguar, Aston Martin, Alfa Romeo, Fiat, Austin: la partenza è fissata per le 16 da via Gregorio De Laude (ex via Sele, piazzale antistante Ristorante Jure). Una prima tappa raggiungerà alle 16,30 il lungolago di Lorica laddove si disputerà  una prova d’abilità con gimkana a tempo.
Al termine, partenza per Camigliatello, con arrivo e premiazioni previste alle 19. Sempre a Camigliatello, in piazzetta Misasi, dalle 18, in attesa delle auto d`epoca, lo show di Totonno Chiappetta “Varie – età”.
Nella prima giornata di Transumanze SilaFestival, e per tutta la sua durata, l’Arssa, il cui personale offre una preziosa collaborazione per la manifestazione, allestirà una interessante mostra sulla storia dell’agricoltura in Calabria, un`esposizione sui servizi tecnici offerti, una esposizione di specie autoctone.
Da ricordare, ancora, la significativa novità che arricchisce questa edizione di Transumanze SilaFestival: Sila in Tavola, con il menù “Transumanze” che turisti e visitatori potranno gustare nella serie di ristoranti che hanno aderito all’iniziativa, presso i quali è esposta la locandina apposita. In tavola, appunto, preparati dagli chef in per un incontro speciale con sapori peculiari, prodotti tipici quali la carne podolica che è Presidio Slow Food 2012, il caciocavallo silano, la carne di suino nero calabrese.
Ha un programma ricchissimo, tra sport, musica, cultura, viaggio, danza, scoperta del territorio e delle sue tipicità, la terza edizione del Festival organizzato dalla Provincia di Cosenza per far vivere al meglio l`altopiano più esteso d`Europa, montagna mediterranea e cuore di un ambiente naturalistico eccezionale, sede di importanti attività produttive al quale la Provincia destina attenzione particolare, volta alla valorizzazione piena. La Sila, dal 18 agosto fino al 2 settembre, sarà attraversata e animata da una serie di eventi, ben 64, forti del successo registrato nei due anni precedenti, ulteriormente programmati per incontrare ogni fascia di pubblico. Da Camigliatello a Lorica, spostandosi nella aree più interne, Transumanze accompagnerà l`estate con la grande novità rappresentata dalla possibilità di praticare una magnifica escursione sul Lago Arvo, grazie all`imbarcazione da 18 posti che proprio da Lorica parte ogni giorno più volte alla scoperta dello stupefacente paesaggio affacciato sullo specchio lacustre nel quale si mirano le distese di pini e abeti. Un progetto della Provincia, partito in via sperimentale e pronto a essere esteso agli altri due laghi silani Cecita e Ampollino, che nei primi giorni di attivazione già è un successo in quanto a partecipazione.
«Due settimane intense, fatte di incontri, occasioni per vivere, conoscere, avvicinarsi alle varie sfaccettature di un contesto tra i più belli e interessanti d`Europa. Un percorso già tracciato nei due anni precedenti che si arricchisce di nuove tappe, pensate per permettere al territorio di esprimersi al meglio, animarsi, mostrando le sue peculiarità. Tante, a partire dai dati paesaggistici e naturalistici, sino a quelli rappresentati dalle attività produttive, passando per cultura, tradizioni, usi, costumi. È questa una leva importante che crediamo debba muovere lo sviluppo. Con le sue proposte, le sue sollecitazioni culturali, Transumanze è insieme vetrina e contenuto, sostanziato da una serie di iniziative studiate per elevare il grado di attrattività dell`Altopiano, proiettandolo nei circuiti turistici più accreditati» ha aggiunto l`assessore Pietro Lecce.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x