Ultimo aggiornamento alle 19:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

CALCIOSCOMMESSE | Come nasce l’indagine su Ringhio

Il 20 gennaio 2011, in occasione di Chievo-Milan, un sms parte dal telefono cellulare di Francesco Bazzani, detto “Civ”. E’ indirizzato a Ringhio Gattuso, calciatore simbolo del Milan. Per gli inqu…

Pubblicato il: 17/12/2013 – 19:15
CALCIOSCOMMESSE | Come nasce l’indagine su Ringhio

Il 20 gennaio 2011, in occasione di Chievo-Milan, un sms parte dal telefono cellulare di Francesco Bazzani, detto “Civ”. E’ indirizzato a Ringhio Gattuso, calciatore simbolo del Milan. Per gli inquirenti è una “coincidenza singolare”, visto che Bazzani è il fulcro di un grosso giro di scommesse e presunte combine. Quella coincidenza diventa, poi, un fatto su cui indagare, perché – andando a ritroso nei tabulati – gli investigatori trovano altri dodici contatti tra i due nel periodo che va tra il 25 gennaio 2011 e il 1° giugno 2012. Sono quattro quelli menzionati nei capi d’imputazione dell’inchiesta della Procura di Cremona, ma altre sono le circostanze in cui il faccendiere e l’ex campione del mondo si incrociano. Dagli approfondimenti condotti dai pm, emerge poi la figura di un altro calabrese, Salvatore Pipieri, un38enne nato a Monaco e residente a Gallarate, entrato per la prima volta in contatto con “Civ” il 2 marzo 2011. Non è tutto: “l’approfondimento sulla figura di Pipieri – scrivono i magistrati – consentiva di stabilire che lo stesso è un fraterno amico e stretto collaboratore proprio di Gattuso”. Pipieri fa parte dell’inner circle di Ringhio: ha avviato, a Corigliano, un’attività imprenditoriale assieme al padre del calciatore, la “Rino Gattuso sport wear”. Per Rino, Pipieri è, se vogliamo riprendere le parole con le quali il Giornale ha descritto il loro rapporto, “un’ombra, un uomo di fiducia. I due sono amici fin dai tempi di Schiavonea, dove si sbucciavano le ginocchia assieme sui campetti sterrati di calcio”. Un rapporto profondo, tanto più che l’amico di Ringhio “era diventato – per i pm – una vera e propria istituzione nel centro sportivo di Milanello”. Al suo matrimonio (di Pipieri), scrive Repubblica, hanno partecipato personaggi del calibro di Carlo Ancelotti e Gigi Buffon.
Ma a insospettire la Procura di Cremona sono riscontri che vanno al di là del folclore. Uno dei “vecchi” indagati di Scommessopoli, sentito in un carcere finlandese, aveva riferito le voci raccolte da due “compari” del cartello singaporiano che gestiva i match aggiustati. Voci che parlavano di “contatti in Italia con il “fratello” di Gattuso”. Quel “fratello” potrebbe essere Pipieri? E’ quello che la Procura ha cercato di verificare, tabulati alla mano.
E dai tabulati è emerso che il 2 febbraio, il giorno successivo a un Milan-Lazio che fa parte delle partite “incriminate”, l’utenza telefonica di Bazzani ha agganciato il ripetitore di Milanello. Diciotto giorni dopo, in occasione di Chievo-Milan, altri due contatti: uno con Lorenzo D’Anna, ex calciatore, adesso dirigente dei veronesi, l’altro con Ringhio. E ancora sms con il centrocampista di Schiavonea e telefonate con il suo amico fraterno Pipieri.
Un capitolo a parte è rappresentato da Milan-Bari, “partita che è stata quantomeno oggetto di un tentativo di manipolazione con l’intervento di Bazzani”. In questo caso, per la Procura, “il fatto inquietante sono proprio i contatti di Bazzani con Pipieri e Gattuso, che fanno ritenere che la partita, in cui la vittoria del Milan sarebbe stata di notevole rilevanza, vedesse un possibile coinvolgimento anche di quest’ultima squadra”.
I telefoni si attivano anche prima di Milan-Cagliari del 14 maggio 2013, finita 4-1 per i rossoneri. Ma “i movimenti e le relazioni tra “Civ”, Gattuso e Pipieri assumevano particolare rilevanza nella giornata del 19 maggio 2011”. Quel giorno, l’uomo delle combine si trova dalle parti di Milanello e, per i magistrati, “non vi è dubbio che, anche in tale occasione, come accaduto il 1° marzo 2011, “Civ” si è recato personalmente presso il centro sportivo e che, verosimilmente, abbia potuto incontrare tanto Pipieri che Gattuso”. (0020)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x