Ultimo aggiornamento alle 14:49
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Tragico incidente a viale Cosmai, il pm: nessun responsabile

COSENZA È stata una fatalità la morte di Salvatore Altomare (20 anni) e Salvatore Candido (19), che lo scorso 18 ottobre hanno perso la vita in un tragico incidente stradale a Cosenza. Per questo …

Pubblicato il: 03/06/2014 – 22:00
Tragico incidente a viale Cosmai, il pm: nessun responsabile
COSENZA È stata una fatalità la morte di Salvatore Altomare (20 anni) e Salvatore Candido (19), che lo scorso 18 ottobre hanno perso la vita in un tragico incidente stradale a Cosenza. Per questo motivo il pubblico ministero, Antonio Bruno Tridico, ha chiesto l’archiviazione per Vincenzo Greco, un conoscente delle vittime, indagato prima per aver ostacolato le indagini e poi per omicidio colposo. Una conclusione alla quale il pm arriva dopo mesi di accertamenti tecnici, consulenze e verifiche. In particolare l’attenzione si era concentrata sullo scooter sul quale viaggiavano i due giovani – che non era di loro proprietà e con il quale si sono schiantati contro la rotonda di viale Cosmai –, e la Fiat Panda. Quest’ultima – non coinvolta nel violento impatto – era di proprietà della mamma di Altomare ed era guidata da Vincenzo Greco.
Secondo quanto emerso dalle indagini, Greco con la fidanzata avrebbe incontrato i due Salvatore in un locale e insieme avrebbero deciso di proseguire la nottata facendo un giro. A quel punto, Greco avrebbe chiesto ai ragazzi di prestargli l’auto perché la sua fidanzata aveva freddo e avrebbe dato alle vittime il motorino, che poi si è scoperto non essere di sua proprietà. Infine, l’impatto mortale. Dai video ripresi da alcune telecamere della zona si vede la Panda precedere di poco il motorino e proseguire anche dopo l’incidente. Greco, infatti, ha sempre sostenuto di non essersi accorto dello schianto. Gli accertamenti della Scientifica di Reggio Calabria hanno verificato che lo scooter non è stato toccato dalla Panda. Per il pm non c’è alcun responsabile: i ragazzi sono morti a causa del violento impatto. Adesso l’ultima parola spetta al gip. (0050)

 
 
 
 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb