Ultimo aggiornamento alle 7:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Trame, stop alla convenzione con Calabria Etica

LAMEZIA TERME Addio alla convenzione tra il festival Trame e Calabria Etica. Lo stop è stato chiesto questa mattina, nell’appuntamento romano per la presentazione della manifestazione, dal direttor…

Pubblicato il: 10/06/2014 – 22:00
Trame, stop alla convenzione con Calabria Etica

LAMEZIA TERME Addio alla convenzione tra il festival Trame e Calabria Etica. Lo stop è stato chiesto questa mattina, nell’appuntamento romano per la presentazione della manifestazione, dal direttore artistico Gaetano Savatteri. E il suo invito è stato accolto dal presidente della fondazione Trame, Armando Caputo. Si chiude, così, un passaggio spinoso nella strada di avvicinamento alla cinque giorni che animerà Lamezia Terme puntando tutto sulla cultura della legalità. È lo stesso Savatteri a raccontarlo al Corriere della Calabria: «Ci siamo rivolti a vari soggetti istituzionali e Calabria etica è l’unico che ha ci ha offerto una convenzione. In queste ore pero’ si e aperta una polemica perché a capo dell’associazione c’è un soggetto politico al centro di molte discussioni (Pasquale Ruberto, ndr), soprattutto per il suo passato di componente della giunta di Lamezia Terme poi sciolta per mafia (nel 2002, ndr). Io ho appreso di questa convenzione solo negli ultimi tre giorni. A questo punto, essendo il direttore artistico devo garantire che non ci sia nessuna ombra sul festivale né per chi organizza, né per chi partecipa. Per questo ho chiesto alla fondazione “Trame” di recedere dall’accordo con Calabria Etica».
Per il direttore artistico «l’evento non può essere al centro di polemiche che andrebbeno a minare proprio le sue fondamente: la legalità, l’impegno e la coerenza. La prima qualità del festival deve essere la sua integrità e il rispetto per tutti gli ospiti che lo animeranno, così come per i volontari. Questo non ci consente di poter alimentare alcun tipo di sospetto sui suoi finanziatori. I soldi ci servono ma non li possiamo prendere da chiunque». Armando Caputo, presidente della Fondazione Trame sottolinea che i cinque giorni di festival, con decine di appuntamenti, fra presentazioni di libri, reading, spettacoli e proiezioni «costano in tutto 65 mila euro, tutti noi lavoriamo gratuitamente e ci sono anche tanti ragazzi che fanno da volontari». Dagli enti pubblici «non siamo riusciti a trovare neanche 1000 euro. Sapevamo che il Comune ha difficoltà economiche, Regione e Provincia non ci hanno neanche risposto ma ci siamo abituati. Dall’inizio è difficile coinvolgere le istituzioni e gli sponsor privati. Non per credo per paura. Secondo me pensano che un festival in cui si parli di mafia non “tiri”. Se ci fossimo occupati di sfilate o enogastronomia probabilmente avremmo avuto molti meno problemi».

 

LE POLEMICHE
Nei giorni scorsi, il presidente di Calabria Etica Pasqualino Ruberto aveva annunciato la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra le due fondazioni per la «realizzazione di iniziative nel campo del sociale attraverso eventi che consentano di sensibilizzare i cittadini infondendo la cultura del sociale, della legalità e del risveglio delle coscienze». Alla notizia aveva risposto il sindaco di Lamezia Gianni Speranza, spiegando che lui e gli assessori avevano appreso «dell’intesa soltanto dalla lettura dei giornali e dai siti web. Nessuna anticipazione era stata data al Comune né dai dirigenti della Fondazione Trame né dai dirigenti dell’Associazione Antiracket». Chiudeva, Speranza, ricordando che «il Comune, in tutti questi anni, ha sempre sostenuto Trame e le iniziative del’Associazione Antiracket e non ha mai interferito sui programmi del festival, sulle scelte degli invitati e sull’organizzazione dell’iniziativa stessa». Controreplica di Ruberto: «Nemmeno Calabria Etica ha mai interferito nella gestione e nei programmi delle amministrazioni locali o di altri enti». (0020)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x