Ultimo aggiornamento alle 14:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Cani uccisi, associazione istituisce una taglia sui responsabili

GIMIGLIANO Una taglia di diecimila euro è stata offerta dall’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) per chi fornirà informazioni per individuare, denunciare e far condannare il res…

Pubblicato il: 28/08/2014 – 10:58
Cani uccisi, associazione istituisce una taglia sui responsabili

GIMIGLIANO Una taglia di diecimila euro è stata offerta dall’Associazione italiana difesa animali e ambiente (Aidaa) per chi fornirà informazioni per individuare, denunciare e far condannare il responsabile dell’uccisione di numerosi cani a Gimigliano. Nell’ultimo periodo, secondo l’Aidaa, sono stati una decina i cani uccisi a Gimigliano per avvelenamento, sparati o sgozzati. L’ultimo episodio, la scorsa settimana, ha riguardato un cucciolo di quattro mesi.
Al telefono amico di Aidaa sono giunte diverse segnalazioni. «Non è ammissibile che queste cose capitino ancora – afferma Lorenzo Croce, presidente nazionale di Aidaa – proprio mentre proprio dal sud si sta facendo un grosso lavoro di riqualificazione del territorio. Cosi abbiamo deciso di istituire una taglia per trovare e far condannare l’assassino o gli assassini dei cani di Gimigliano. Noi come Aidaa daremo il nostro supporto anche in futuro per la realizzazione di strutture snelle di controllo e sterilizzazione dei cani randagi e di proprietà, ma ci aspettiamo dopo questi fatti anche una presa di posizione chiara da parte del sindaco Chiarella che per legge è comunque il responsabile dei randagi presenti e della loro incolumità».
«Ovviamente nei prossimi giorni, appena avremo indicazioni precise sugli assassini – conclude Croce – produrremo una denuncia penale alla Procura di Catanzaro».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x