Ultimo aggiornamento alle 17:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Giamborino: «Alle primarie di Vibo scene da Gomorra»

VIBO VALENTIA Il suo silenzio durava dal 22 febbraio, cioè dal giorno in cui si sono tenute le primarie per la scelta del candidato a sindaco del centrosinistra. Quella sera Pietro Giamborino aveva…

Pubblicato il: 04/03/2015 – 15:40
Giamborino: «Alle primarie di Vibo scene da Gomorra»

VIBO VALENTIA Il suo silenzio durava dal 22 febbraio, cioè dal giorno in cui si sono tenute le primarie per la scelta del candidato a sindaco del centrosinistra. Quella sera Pietro Giamborino aveva telefonato al suo principale sfidante, Antonio Lo Schiavo (giovane notaio sostenuto da quasi tutto il Pd vibonese), per complimentarsi per la vittoria. A dieci giorni di distanza, però, il tempo del fair play sembra essere passato, e le prime dichiarazioni dell’ex consigliere regionale rischiano di aprire un nuovo fronte di polemiche in vista delle prossime elezioni comunali.

A far parlare Giamborino è stato Giuseppe Mazzeo, direttore del quotidiano online vibonese 21Righe. La ferita della sconfitta rimediata alle primarie, evidentemente, fa ancora parecchio male: Giamborino ha raggiunto quota 2.000 voti, ma è stato superato dal candidato del Pd di circa 400 lunghezze, mentre il terzo gradino del podio è toccato a Francesco Colelli (Sel), che ha sfiorato le 600 preferenze. Ma la partita all’interno del centrosinistra sembra tutt’altro che chiusa e i richiami all’unità dopo la lotta delle primarie sembrano destinati a cadere nel vuoto.
Dopo l’endorsement di Mario Oliverio a favore di Lo Schiavo e il richiamo del governatore all’unità della coalizione, infatti, Giamborino ha tuonato: «Il vero patto era un altro, inutile far finta di non conoscerlo». L’ex consigliere regionale si riferisce, come dichiarato più volte, a un accordo che sarebbe stato siglato prima delle elezioni regionali – con l’imprimatur di Oliverio e di Nicola Adamo – e che prevedeva la sua candidatura a sindaco di Vibo in cambio del sostegno a Michele Mirabello alle elezioni regionali. Ma poi l’accordo raggiunto a quel tavolo sarebbe stato ribaltato.
«Hanno insistito – ha dichiarato Giamborino a 21Righe – affinché prendessi parte a questa farsa delle primarie. Mi hanno voluto ingabbiare. A quel punto ho dato tutto me stesso, ho portato oltre duemila voti, solo contro tutti, e col maggiore partito a me avverso. Ma quello che si è consumato in questa competizione ha dell’assurdo, bastava dare un’occhiata per vedere chi è andato a votare. Gente che forse mi ha voluto far pagare qualche denuncia che ho fatto e che ha portato all’intervento anche della magistratura». Il riferimento è al caso dell’Aterp di Vibo e non mancano in proposito le accuse di trasversalismo. Accuse reciproche, rivolte anche allo stesso Giamborino che, però, ha minimizzato: «Se intendiamo quelle 30/40 persone che a Piscopio generalmente non votano a sinistra, allora me ne vanto: sono miei concittadini che hanno visto l’opportunità di avere un loro conterraneo alla guida della città».
Non è tutto: l’ex esponente della Margherita è andato oltre affermando di non essere «affatto sereno nel pensare al futuro di questa città». E alla richiesta del cronista di chiarire ulteriormente il suo pensiero ha risposto: «Quella sera delle primarie, all’interno del Comune di Vibo, un certo avvocato ha urlato per diversi minuti, davanti a un centinaio di cittadini, in un linguaggio da Gomorra: “‘Nci tajiammu a testa, ‘ncia tajiammu a tutti”. Cose da far venire i brividi. Ripeto: roba da Gomorra. E io dovrei esser lieto perché ha vinto questa gente qua?». E meno male che le primarie dovevano servire a ricompattare il centrosinistra…

s. pel.

 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x